BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 Gennaio 2020

BAIANO-SAN VITALIANO 1-1. Maresca agguanta il pari a tempo scaduto

BAIANO-SAN VITALIANO 1-1

Baiano: Caliendo, Rastiello, Inderst, Napolitano, Manzo, Angieri, Picciocchi S., Esposito, De Gennaro, Ruggiero, Maresca.

A disposizione: Napolitano, Picciocchi G., abate, Bianco, Crivelli, Sgambati, Cimmino, Caverni, D’Ascoli.

Allenatore: Scafuri

San Vitaliano: Paolella, Laudano, Amitrano, Barra, Rega, Galeone, Monda, Marano, Marotta, Pastore, Del Gaudio.

A disposizione: Di Pierno, Natale, Montella, Graziano, Vitale, Pondo, Celentano, D’Avino.

Allenatore: La Manna

Arbitro: Riglia di Ercolano

Assistenti: Frisulli e Avallone di Ercolano

Reti: 23’ Marotta, 48’ st Maresca

Note: gara disputata allo stadio “Bellofatto”; presenti sugli spalti circa duecento spettatori.

Comincia con un punto il nuovo percorso tecnico del Baiano del post Santaniello. La società decide per una soluzione interna per quanto riguarda la scelta del nuovo allenatore, e contro il San Vitaliano in panchina c’è Antonio Scafuri.

La gara contro i gialloblu partenopei non si preannuncia per nulla facile. Gli ospiti, a caccia di punti utili per la salvezza, vendono cara la pelle. Un atteggiamento che non spaventa i locali che comunque giocano la loro partita per cercare di rialzarsi dopo il ko della settimana precedente contro il Cicciano.

Mister Scafuri opta per il 4-2-3-1. Dinanzi a Caliendo opera la linea difensiva composta da Manzo e Angieri centrali, con Rastiello e Inderst sugli esterni. La diga in mezzo al campo è composta da Napolitano ed Esposito. Il trio a supporto del terminale offensivo De Gennaro, invece, è formato da Picciocchi e Maresca sugli esterni e Ruggiero centrale.

A passare in vantaggio è la compagine del San Vitaliano che trova la rete con Marotta nella prima frazione di gioco. La reazione del Baiano viene capitalizzata al termine della ripresa. La squadra granata cerca con insistenza la rete del pareggio, ma non viene affatto premiata. Dinanzi all’estremo difensore ospite la compagine di Scafuri perdona più di una volta. Quando tutte le energie sembravano esaurite e le speranze di rimettere in piedi la gara sembravano svanite, ecco il colpo di coda firmato Maresca che premia gli sforzi di un Baiano combattivo e determinato a fare bene. Peccato solamente per il punto conquistato che, vista l’evoluzione della graduatoria, serve più agli ospiti che ai locali. La zona play off per il Baiano si allontana, mentre quella della salvezza resta comunque a debita distanza ed in linea con gli obiettivi stagionali.