BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 22 Aprile 2019

BAIANO. Trasporto scolastico, “Io ci Credo” vuole vederci chiaro

Trasporto scolastico, la minoranza di “Io ci Credo” vuole vederci chiaro. In merito all’affidamento del servizio ad una ditta privata il gruppo consiliare composto dai consiglieri Emanuele Litto, Stefano Lieto e Gianpaolo Petrillo, ha inoltrato un’interrogazione alla maggioranza del sindaco Enrico Montanaro.

“L’affidamento – spiegano i consiglieri – sembra emanato in eccesso ai poteri demandati dalla giunta ed in difformità agli atti prodromici alla gara stessa. La determinazione costituisce una violazione alla norma degli appalti pubblici laddove finisce con l’assegnare un servizio differente (nei modi e nei tempi) rispetto a quelli indicati nel bando di gara; la determinazione costituisce una violazione delle norme di bilancio laddove il costo preventivato per l’annualità 2018-2019 viene fatto ricadere completamente nell’anno 2019 senza le necessarie variazioni di bilancio; la determinazione costituisce, altresì, una violazione delle norme di bilancio laddove manca l’attestazione della copertura finanziaria; Nelle more dell’aggiudicazione definitiva, l’istituto comprensivo ha provveduto ad espletare una gara di appalto per il trasporto relativo alle visite culturali sia a breve che a medio raggio; il 13 febbraio veniva formulata richiesta di annullamento in autotutela, poi non avvenuta”.

Quindi la minoranza passa all’attacco e chiede colleghi: “Se ritengono sussistenti, alla luce delle questioni sopra evidenziate, eventuali profili di illegittimità della procedura di affidamento definitivo; di conoscere quali sono le motivazioni alla base della mancata comunicazione all’ente scolastico dell’avvenuta chiusura della istruttoria relativa alla procedura di affidamento per il trasporto scolastico. Quali azioni si intendono porre in essere al fine di recuperare all’utilità pubblica i bonus migliorativi (di almeno dieci visite entro i 300 Km) previsti nell’offerta tecnica risultata vincitrice”.