BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 19 Febbraio 2019

BAIANO. Vetrano brilla nella top ten regionale del mezzofondo

di Gianni Amodeo

E’ splendida e prestigiosa la vicenda sportiva che sta vivendo  Marco Vetrano – brillante e metodico studente di Scienze motorie  all’Università Parthenope – considerato tra i più interessanti e ben promettenti talenti agonistici nel panorama dell’ Atletica leggera della Campania. Una vicenda aperta ad interessanti prospettive, per l’atleta ventenne, iniziata circa dieci anni fa con la partecipazione ai campionati di corsa veloce e podismo  della Scuola media “Giuseppe Parini”, per innestarsi a pieno titolo nelle variegata e ricca serie di attività della prestigiosa Associazione sportiva dilettanti Baiano Runners, presieduta da Fortunato Peluso, ch’è stato tra gli atleti di maggiore spicco della forte compagine nazionale delle Fiamme azzurre,rappresentativa della Polizia penitenziaria, realizzando un palmarès  di prestazioni di alto profilo, in Italia e a News York nelle gare di mezzofondo, tra le quali spicca il quarto posto nella Maratona di Roma del  ’91, vera e propria performance sulla distanza di  42 chilometri e 195 metri contrassegnata dal record sociale di tempo compiutoin 2 ore, 18’ e 14 ’’.

 E’ davvero significativa ed esemplare l’esperienza sportiva che Fortunato Peluso continua a vivere – coniugandola con la dedizione alla famiglia e agli impegni di lavoro- a livello amatoriale, con tanti amici, tra cui Stefano De Laurentiis e Mario Stefano Montella, nel segno della Baiano Runners  il cui team figura e spesso brilla in tutte le manifestazioni agonistiche indette in Campania sotto l’egida della Federazione d’Atletica leggera e con il patrocinio del Comitato olimpico nazionale italiano. E’ una bella realtà, quella della Baiano Runners, che promuove e sostiene lo Sport auto-finanziandosi nel quadro delle iniziative di volontariato con cui si alimenta la sana e virtuosa cultura agonistica che educa e forma stili di vita positivi . Un impegno di sicuro valore sociale, tanto più rilevante, se si commisura e rapporta con i tanti sacrifici da sostenere, a fronte delle croniche carenze d’impianti sportivi pubblici sui territori, segnatamente di campi e piste; carenze che negano e condizionano la diffusione della pratica dell’atletica leggera di sicuro valore socializzante nella lealtà agonistica, che fa riconoscere proprie attitudini e meriti, ma anche e soprattutto attitudini e meriti altrui. E l’indisponibilità di impianti sportivi costituisce uno dei tanti capitoli di carenze e inadeguatezze di pubbliche strutture, con cui si svilisce la qualità della vita sociale delle comunità cittadine e delle giovani generazioni; un capitolo degenere e deteriore, che fa storia a sé.

 E’, tuttavi,  il quadro, in cui si collocano per ogni ragionevole speranza e ad ogni buon fine,  le eccellenti prestazioni realizzate da Marco Vetrano nelle competizioni più recenti, dai campionati nazionali di cross a Gubbio alle gare di mezzofondo prolungato sulla distanza dei 10 chilometri a Maddaloni, segnatamente a Terzigno, Saviano e Quarto, conl’exploitdei tempi fatti registrare, rispettivamente, in 34’ e 15’’ ,in 33’ e 20’’ e 33’ e 11’’. Sono i dati  che fanno emergere la qualità dell’impegno che profonde l’atleta baianese – alto 170 centimetri per 58 chilogrammi di peso corporeo- nella preparazione meticolosa che sta svolgendo, giorno  dopo  giorno, in vista degli impegni della stagione agonistica in arrivo, sotto l’attenta guida di Vincenzo Esposito, tecnico altamente specializzato e vero talent scout.

Marco – dice il presidente Fortunato Peluso – è sulla buona strada per essere competitivo nella giusta dimensione. Ha le  necessarie motivazioni e la consapevole volontà, per migliorare e progredire nel mezzofondo prolungato e nella maratona, competizioni molto impegnative dure. Va sostenuto  sotto tutti i profili, perché lo merita- conclude Peluso– e certamente può avvalersi del supporto della Baiano Runners  chegliédasempreafianco”.