BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 22 Gennaio 2019

BANVIT-AVELLINO 96-88. Terzo ko di fila per la Scandone

di Francesco Alfonso Barlotti

Terza sconfitta consecutiva per la Scandone Avellino tra campionato e Champions League, dopo quella rimediata in casa contro la capolista Murcia e quella di Cantù sabato. Gli irpini devono rinviare nuovamente il ticket per la qualificazione alla fase successiva del torneo europeo, nonostante l’ottima prestazione contro i turchi della Banvit, terminata 96-88. Anima e cuore non sono serviti per ottenere la vittoria, ma la Scandone si è sempre fatta trovare in partita e ha tenuto sempre testa alla Banvit, soprattutto con il fenomenale e spettacolare Sykes con 43 punti realizzati. Coach Vucinic con l’emergenza infortuni di Nichols, Green (condizioni migliorate e potrebbe essere di ritorno per la sfida di domenica contro Cremona) e N’Diaye (ritorno del centro previsto per il 3 febbraio, se l’esito degli esami daranno esito positivo) era chiamato ad un’altra ed ennesima impresa per scardinare la roccaforte della Banvit, però non arrivata.

Notizie positive, invece, dall’ambiente societario, che ha pagato i lodi di mercato ai procuratori degli ex tesserati della Scandone, sbloccando così il mercato. Alberani si è immediatamente messo in azione e ha già regalato il primo rinforzo al coach dei biancoverdi. Si tratta di Ojars Silins, ala lettone, che in passato ha giocato con l’Alma Trieste. L’ex Trento può giocare sia da ala piccola sia che grande ed andrebbe a sostituire l’infortunato Nichols.

Tra mille difficoltà ed infortuni coach Vucinic affronta così la trasferta turca: Filloy, D’Ercole, Young, Sykes e Spizzichini.

1°QUARTO: dopo buoni minuti di studio tra le due squadre, la Banvit apre le danze con Morgan. Gecim e di nuovo l’ex Virtus Roma a segno per i turchi. Spizzichini risponde per la Scandone con +2, poi Filloy pareggia i conti (9-9). Grecim, Perez e Morgan portano sul +6 la Banvit. Dopo un vantaggio dei padroni di casa di dieci punti, Young e Sykes fissano il match sul 23-14. A 10 secondi dalla fine, il folletto di Chicago firma una preziosa tripla per la Sidigas, ma la risposta della Banvit non si fa attendere: layup sulla sirena di Oncel. Fine primo quarto: 27-19.

2°QUARTO: Scandone subito a referto con Sykes, che fa +3: canestro da due e tiro libero. Reazione dei turchi con Atar, il quale trova 4 punti consecutivi. Il numero 12 turco fa due su due dalla lunetta, poi Filloy perde una palla clamorosa a centrocampo e Ulusoy ne approfitta (37-26). Time-out della Scandone. Sykes riduce momentaneamente il gap tra le due squadre, ma Morgan e Moore allungano ancora il vantaggio della Banvit. Bomba di Sykes. L’ex Ankara indemoniato mette a segno i due tiri liberi a disposizione (già 21 punti realizzati). Perez a segno. Altro time-out della Scandone. Irpini si portano a -3, grazie alla tripla di capitan D’Ercole. Coach Demir corre ai ripari con una sospensione. Shelton trova una tripla per la Banvit, poi arriva la risposta di Young e la bomba del folletto americano. Fine quarto: 52-46.

3° QUARTO: schiacciata della Banvit trovata da Shelton. Bellissima tripla di Ariel Filloy dall’arco per i biancoverdi. Spizzichini da 2. Bombe da un lato e dall’altro: Perez e D’Ercole a segno rispettivamente (62-54). Dunk di Morgan, però la Sidigas non demorde ed altra tripla dell’ex Reyer. Tre punti di Neal tra canestro e tiro libero, poi l’ex Olimpia Milano va a referto per la Scandone. Campani fa uno su due dalla lunetta, poi layup di Akyel (75-59). Patric Young trova la sua prima della tripla della partita. Termine quarto: 76-63.

ULTIMO QUARTO: Campogrande da due per la Sidigas Avellino. Fallo di Spizzichini su Moore, la guardia statunitense realizza i due tiri liberi a disposizione. In seguito a diversi muniti di “stop”, dove le squadre difficilmente riuscivano a trovare la strada del canestro, Gemic realizza una tripla per i turchi. Spizzichini e Sykes a referto. Time-out Banvit. Altra bomba per il playermaker americano. Il folletto americano arriva a 34 punti solamente in questa partita: fenomenale! Sospensione richiesta da Vucinic. Tripla del numero 13 turco (92-77). Sykes non si ferma più, altri 4 punti consecutivi realizzati. Sospensione a firma di coach Vucinic. Nel finale arriva il canestro di Campani e la sesta tripla del match di Sykes. Fine partita: 96-88.