BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 4 dicembre 2018

CAMP NOU. I blaugrana tornano al successo e si lanciano al secondo posto

Nella quinta giornata del campionato di Serie D calcio a 5 va in scena il big match tra le seconde della classe Camp Nou e Virtus San Nazzaro. La squadra blaugrana è chiamata a riprendersi dal brutto ko rimediato a Matese, mentre gli ospiti fin ora hanno fatto bottino pieno e vogliono confermarsi ai vertici della classifica. L’emergenza per i padroni di casa continua, ancora tante le defezioni; l’unico recuperato e arruolabile, rispetto alla trasferta di sette giorni fa, è Napolitano. Convocati : Valente, Monteforte, Fiore, Miele, Romanelli, Ungaro M., Vetrano, Napolitano, Loiola. Inizio veemente dei padroni di casa: in 3 minuti Napolitano si scatena: due azioni personali e un gol di rapina su calcio d’angolo indirizzano subito l’incontro. L’approccio convinto e la determinazione dei ragazzi di mister Ungaro sorprendono gli avversari, che sembrano tramortiti e in balia delle scorribande dei padroni di casa. Tre minuti che segnano l’intero primo tempo, caratterizzato da poche palle gol e che vedono Camp Nou gestire e controllare i tentativi di rimonta poco producenti di San Nazzaro. Prima frazione di gioco che termina sul 3-0. La ripresa sembra un remake dei primi minuti del primo tempo, ma a parti invertite; approccio troppo morbido e disattenzioni difensive permettono agli ospiti di rientrare prepotentemente in partita, portandosi sul 3-2. Ma nel momento in cui San Nazzaro sembra giocare meglio e avere la possibilità di pareggiare, Camp Nou, come un pugile tramortito ma mai domo, rialza la testa. Prima Loiola e poi Napolitano, sfruttando le ripartenze degli esterni, insaccano a pochi metri. A chiudere la pratica ci pensa Romanelli, che nonostante un brutto colpo al viso rimediato nel primo tempo, si riconferma nel tabellino dei marcatori. Reazione finale degli ospiti che provano a rientrare nuovamente, ma il divario è troppo ampio: incontro che termina 6-4 per Camp Nou. Da segnalare la correttezza della partita e la cordialità della squadra ospite. È stata una partita molto equilibrata, in cui la determinazione iniziale del “Barcellona di Sperone” ha fatto la differenza. Così mister Ungaro ha commentato nel post partita: “Era fondamentale partire bene, ma, soprattutto, dare un segnale forte di voler vincere dopo la sconfitta della settimana scorsa. Ringrazio i ragazzi che in settimana hanno lavorato benissimo e hanno dimostrato un forte spirito di squadra.” Una disponibilità che in casa blaugrana viene vista come un tassello prezioso per costruire i miglioramenti desiderati, come ha ribadito il presidente- giocatore Napolitano , autore di ben quattro gol e vero trascinatore della squadra in questo match: ” Abbiamo fatto una grande prestazione, volevamo vincere e l’abbiamo dimostrato fin dal primo minuto. Sono contento per i gol, ma non ho obiettivi personali, adesso puntiamo a rimanere nelle posizioni privilegiate della classifica. Quando arrivi da un brutto ko, da un punto di vista mentale non è facile, noi ci siamo ricompattati, abbiamo cenato insieme nel corso della settimana e abbiamo ritrovato l’ardore e la voglia di far bene. Allo stesso tempo prendiamo le cose che sono venute meno bene per lavorarci ancora e sistemarle nel tempo; ho fiducia in questo gruppo e sono convinto che ci toglieremo parecchie soddisfazioni.” Prossimo impegno per i blaugrana domenica 9 dicembre a Palazzisi.