BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 Ottobre 2019

CAROTENUTO-BISACCESE 2-1. Mugnano torna al successo

CAROTENUTO-BISACCESE 2-1
Carotenuto: Giliberti, Pugliese, D’Apolito, Montuori, Albertini, Montuori A., Auriemma, Colucci, Esposito, Simeri, Caverni.
A disposizione: Mele, Festa, Cuomo, Sgambati, De Sapio, Candela, Montuori, Spina, Napolitano.
All. Raffaele Biancolino

Bisaccese: Parisi, Basile, Alvino, Delli Carri, Andriani, Sacchitelli, Cartagine, De Prisco, Carozzelli, Torsiello, Fiore.
A disposizione: Salerno, Schiavone, Iannace, Pedone, Di Noia, Avagliano, Bianchi, Adesso
All. Antonio Matarangolo

Ammonizioni: D’Apolito(C), Sacchitelli(B), Cartagine(B), N. Montuori(C)

Espulsioni: Auriemma(C) per doppia ammonizione

Reti: 18’st Torsiello(B), 22’st Auriemma(C), 32’st Simeri(C)

Finalmente vittoria. Il Carotenuto trionfa in casa, per due a uno, contro la Bisaccese. Gli uomini di Biancolino conquistano tre punti fondamentali e ritornano a sorridere. Una gara rocambolesca, caratterizzata da una rimonta e da un’esplosione. Dopo un avvio piuttosto equilibrato, il Carotenuto sale in cattedra. I padroni di casa gestiscono il match e iniziano a rendersi pericolosi, non sfruttando due ghiotte occasioni, prima con Caverni e poi con Esposito. Il primo tempo termina sul punteggio di zero a zero. La ripresa vede i rossoneri maggiormente a trazione offensiva, grazie anche agli ingressi di De Sapio e Festa, al posto di Pugliese e Antonio Montuori. Al 18esimo, però, inaspettatamente sono gli ospiti a passare in vantaggio. Torsiello ruba palla a Nicola Montuori, al limite dell’area di rigore, e beffa gli avversari. Giliberti battuto. Carotenuto zero, Bisaccese uno. Arriva immediata la reazione degli aquilotti. Dopo soli quattro minuti, arriva il pareggio. Sugli sviluppi di una punizione, da una mischia, nasce un tiro di Ariemma, che si insacca in rete. Rete del capitano. Ristabilito il punteggio. Spinti dall’entusiasmo, i rossoneri continuano ad attaccare, e al 32esimo si concretizza la rimonta. Caverni, dall’esterno, serve in area di rigore un assist a Simeri, che impatta e conclude alle spalle di Parisi. Carotenuto in vantaggio. Esplode il “Sanseverino”. Dopo pochi minuti, nasce il parapiglia. Caverni subisce una violenta gomitata, da cui poi scaturisce la doppia ammonizione di Auriemma, per proteste. Incredibilmente il capitano rossonero viene espulso, e il Carotenuto resta in dieci uomini. Nonostante l’inferiorità numerica, però, i locali gestiscono il risultato senza alcun rischio. Il triplice fischio finale sancisce la vittoria dei rossoneri, che ora escono dalla zona calda della classifica. Sabato prossimo ci sarà il Ponte, in trasferta, e sarà necessario mantenere la stessa continuità.