BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 21 Gennaio 2019

CAROTENUTO. Due mesi senza sconfitte e di risalita: ora i rossoneri sognano i play off

Cinque risultati utili di fila (quattro vittorie, di cui una serie aperta di tre di fila, e un pareggio) e play off a portata di mano (nonostante due gare ancora da recuperare e due punti di penalizzazione). In casa mugnanese splende il sole ininterrottamente da circa due mesi. Altro che inverno rigido: da quando mister Napolitano ha cominciato a godersi i frutti del suo lavoro, la temperatura in casa mugnanese è ben al di sopra della media. Le incertezze e l’imprevedibilità della nuova stagione fanno parte del passato. Il peggio, come più delle volte lo stesso tecnico ha tenuto a precisare, è alle spalle sin dal primo giorno il Carotenuto ha cominciato ad allenarsi in vista della nuova stagione sportiva. Poi il resto lo ha fatto il tempo, facendo riflettere il lavoro di un tecnico che al cospetto delle difficoltà iniziali (anche in termini di risultati) non si è affatto piegato. Fino a giungere, oggi, a godersi la rianimazione di un paziente uscito dalla terapia intensiva. La squadra mugnanese, dunque, è tornata a far paura alle dirette concorrenti. Gradino dopo gradino i mugnanesi hanno cominciato a scalare la classifica ed ora, con due gare ancora da recuperare (in casa del Rocca San Felice e al “Sanseverino” contro il fanalino di coda Vallatese), cominciano a sognare i play off. Essere in vita in questa stagione, ed essere lontano dalla zona play out rappresentava già un significativo risultato per il calcio locale. Ora, si lavora per un autentico miracolo. L’ultimo ko risale addirittura a due mesi fa (ventiquattro novembre). Sabato prossimo, intanto, comincia (da calendario) il girone di ritorno e per i mugnanesi arriva subito una sfida decisiva per cambiare, strada facendo, i propri obiettivi. Al “Sanseverino” arriva la Savignanese: con una squadra così in forma sognare non costa nulla.

Ecco la classifica: Sporting Accadia 31; Mercogliano 29; Rocca San Felice 29; Savignanese 26; Marzano 25; Paternopoli 22; Felice Scandone 21; Manocalzati 20; Carotenuto 19; San Martino 16; Lacedonia 14; Atletico Castelfranci 11; Abellinum 11; Cesinali 9; Sporting Ariano 9; Vallatese 7. (Carotenuto 2 gare in meno e 2 punti di penalizzazione).