BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 17 Giugno 2021

CAROTENUTO. Eccellenza e non solo, De Lucia: “Volevamo la gestione dello stadio”

Solo certezze, e nessun dubbio. La volontà è quella di essere protagonisti. Cercando di lasciare il segno, senza aver paura di compiere un passo eventualmente più importante. Per il Carotenuto è il momento di mostrare maturità. Dopo gli esosi investimenti che hanno confermato la crescita degli ultimi anni, è il momento di raccogliere. Il primo obiettivo del 2021-2022 della società calcistica di Mugnano del Cardinale, è quello del Campionato Regionale di Eccellenza. “Presenteremo domanda di ripescaggio – fa sapere il presidente Filomeno De Luciaal riguardo sono molto fiducioso”. In caso contrario i rossoneri mandamentali proveranno a vincere il Campionato Regionale di Promozione. A questa eventualità, però, nella dirigenza mugnanese nessuno vuole pensarci. Mai come in questo momento occorre confrontarsi, a circa ventisei anni dall’ultima volta, nel massimo torneo regionale. Il lavoro del ds Mario Andres, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, è già proiettato in questa direzione. I rinforzi saranno una priorità assoluta di un’estate in cui il Carotenuto rivestirà i panni da protagonista. Il presidente, intanto, ha sciolto i dubbi sulla panchina. Sullo scranno dei mugnanesi resterà Francesco Bianco. “Sarà lui il nostro allenatore”, sottolinea il massimo dirigente mugnanese.

Punto dolente delle lungimiranti aspettative dei rossoneri, l’impianto “Sanseverino”. Lo stadio del paese non presenta più gli standard qualitativi che ad inizio degli anni Duemila ne avevano fatto uno dei fiori all’occhiello del sud Italia. “Il manto sintetico è da rifare – afferma De Lucia – ora confidiamo nell’aiuto dell’amministrazione comunale. Noi volevamo la gestione dell’impianto sportivo, ma così non è stato. I tifosi ci seguono tanto e hanno capito che il nostro è un progetto serio”.