BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 5 Luglio 2019

CAROTENUTO. La “patata bollente” sulla scrivania del sindaco Napolitano

Una nuova estate di passione è cominciata. Con meno certezze e, soprattutto, senza nuovi propositi. Dodici mesi trascorsi, un campionato in mezzo svolto positivamente, ed ora tutto nuovamente azzerato. Nell’era del calcio moderno, contrassegnato dalla grave crisi finanziaria che dilaga soprattutto a livello dilettantistico, la Mugnano calcistica non fa eccezione. E per il sindaco Napolitano per il secondo anno di fila, nel pieno dell’estate, sulla sua scrivania fa la comparsa il “solito” faldone. Ricco di storia, ma senza futuro. L’imprenditoria mugnanese da diversi anni ha mostrato disinteressamento per quello che fino a qualche decennio fa rappresentava un elemento inscindibile del tessuto socio culturale del paese. Pertanto mantenere in vita una tradizione è diventata una vera e propria corsa ad ostacoli.

Che ne sarà oggi del Carotenuto sarà difficile prevederlo. La soluzione del “tirare a campare” ha preso il sopravvento rispetto ad una strategia futuristica all’insegna della programmazione. Come prevedibile, senza successo.

A Napolitano, ora, il compito di trovare un’adeguata via d’uscita per salvare una storia cominciata nel 1953.