BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 6 Novembre 2019

CAROTENUTO. Sulla strada dei rossoneri torna La Manna, il tecnico del 30 ottobre 2015…

Sulla strada del Carotenuto torna Vincenzo La Manna. Quattro anni fa, stagione 2015-2016, il tecnico di Visciano ha guidato, seppur per un breve periodo, la formazione rossonera. Era il Campionato Regionale di Promozione e i mugnanesi al termine di una travagliata stagione, retrocessero in Prima Categoria.

Vincenzo La Manna sulla panchina del Carotenuto durò praticamente un mese. Per l’esattezza sei gare. Chiamato dopo due giornate a sostituire Pesce, la sua cura non funzionò per questioni tecniche ma, come lui stesso ebbe modo di affermare, solo ed esclusivamente per questioni societarie e, più precisamente, di natura organizzativa. Sul campo la squadra riuscì a mettersi in movimento per poter giungere verso la salvezza; ma fuori erano numerose le lacune. Alla vigilia della trasferta sul campo dello Sporting Accadia (30 ottobre), La Manna decise di fare un passo indietro. Con dichiarazioni molto forti contro la dirigenza mugnanese dell’epoca. ““Non si può andare a giocare con panino e coca cola nel sacco…e in auto…Quando sono arrivato a Mugnano c’era una rosa di 22 calciatori. Ad oggi siamo arrivati solamente ad undici calciatori. Lascio per rispetto della società e della comunità mugnanese per cui ho grande rispetto, ma andare avanti in queste condizioni non è possibile. Per questa piazza in queste settimane ho dato tanto, ma qualcuno non merita così tanto. Per Mugnano e il Carotenuto, per rispetto dei tanti amici, non ho neanche dormito la notte per cercare di fare risultato ed uscire da una situazione irrisolvibile. Ho deciso di non partire per Vallesaccarda per non essere il parafulmine di nessuno. A Mugnano serve una svolta, non si può allenare in situazioni disagiate dove io e il gruppo dovevamo arrangiarci. Negli ultimi giorni è stato toccato il fondo quando al gruppo sono stati aggregati alcuni ragazzi di colore che hanno scosso anche la sensibilità personale di tutti noi, come in segno di scommessa. Per non dire che avevo chiesto di aggregare alla prima squadra un giovane della Juniores e che mi è stato risposto che questi non era vincolato alla società.  Comunque ringrazio tutti i ragazzi per la vicinanza, l’impegno e la passione profusa in queste settimana“, affermò La Manna.

Qualche settimana dopo il tecnico si accasò al Casoria. La sua esperienza fu trionfale con la vittoria del Campionato Regionale di Prima Categoria e l’anno successivo quello di Promozione. La Manna, alla guida del Casoria, ha sfiorato anche la serie D. L’anno successivo, 2017 – 2018, portò i napoletani in finale play off. Lo scorso anno, invece, il tecnico di Visciano ha guidato la rappresentativa Juniores della Regione Campania al torneo delle Regioni. Da dieci giorni ha assunto la guida del San Vitaliano che cercherà di portare alla conquista di una tranquilla salvezza.