BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 2 Novembre 2019

CIMITILE – CAROTENUTO 0-1. Riecco Diallo, Mugnano torna a sorridere

CIMITILE – CAROTENUTO 0-1
Cimitile: De Riggi, De Sarno, Menna, Cittadino, Visone, Liparuli, Carifi, Aprea, Ardolino, Di Meo, Cafarelli
A disposizione: Iovino, Angelillo, De Stefano, Furino, Manganiello, Trocchia, D’avanzo, Perrella, Montagnolo.
All. Angelantonio Galluccio

Carotenuto: Giliberti, Montuori A., Pugliese, Albertini, Esposito, Candela, Montuori N., Colucci, De Sapio, Simeri, Diallo
A disposizione: Mele, D’Apolito G., D’Apolito F., Matrisciano, Rega, Auriemma, Caverni, Biancolino V., Pastore.
All. Raffaele Biancolino

Ammonizioni: Aprea(CI), Diallo(CA), Montuori N.(CA), Di Meo(CI), Albertini (CA).

Espulsioni: Visone(CI) al 27′ st.

Rete: 31’st Diallo(CA)

Impresa del Carotenuto. I rossoneri espugnano il “Magnotti” per uno a zero. Ai rossoneri basta Diallo, che ritorna al gol e regala un sorriso ai mugnanesi. Gli uomini di Biancolino conquistano una vittoria fondamentale contro la quarta forza del campionato, al termine di una gara equilibrata, maschia, combattuta sino all’ultimo respiro. Alla fine, però, hanno avuto la meglio i mandamentali, grazie ad una zampata dell’attaccante guineano. La prima frazione di gioco, priva di emozioni e di spettacolo, non vede nessuna compagine prevalere sull’altra, e il punteggio resta inchiodato sullo zero a zero. Prosegue sulla stessa falsa riga anche il secondo tempo, con il Carotenuto però maggiormente improntato verso la zona offensiva. Gli ingressi di Pastore e Auriemma rivitalizzano la formazione rossonera, che acquisisce maggiore brillantezza ed esperienza nella manovra d’attacco. Al 27esimo, poi, il Cimitile resta in dieci uomini per un’irrazionalità di Visone. Il difensore centrale, a gioco fermo, dà un calcio a Diallo, travolgendolo. Il guardalinee vede tutto. Nasce un parapiglia, si scaldano gli animi, l’arbitro espelle Visone. Cimitile in inferiorità numerica; il Carotenuto ci crede. I mandamentali, spinti dall’entusiasmo, si affacciano con insistenza nelle zone di De Riggi. E, al 32esimo, arriva il vantaggio. Tiro dal limite smorzato in area di rigore: il rimpallo favorisce Diallo, che si ritrova la palla tra i piedi e, a tu per tu con De Riggi, non sbaglia. Si gonfia la rete. Esplode il settore ospiti del “Magnotti”. Il Carotenuto passa in vantaggio. I padroni di casa accusano il colpo e non riescono a dar vita ad una vera e propria reazione. La retroguardia rossonera gestisce con tranquillità il risultato. Senza patemi d’animo, il vantaggio risulta appannaggio del Carotenuto sino al triplice fischio finale. Risultato sorprendente. I mugnanesi festeggiano ritrovando tre punti pesantissimi. Ora, testa al San Vitaliano, prossimo ospite del “Sanseverino”, per proseguire sulla strada dell’entusiasmo e dei buoni risultati.