BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 10 Maggio 2020

E se anche il Baiano, dopo il Carotenuto, puntasse all’Eccellenza?

In attesa di conoscere il finale di stagione, a quanto pare si attenderebbe solamente l’ok per la sospensione delle attività della L.N.D., sono cominciate le grandi manovre per il futuro. A tenere sugli attenti gli addetti ai lavori, oltre alle attese misure per eventuali sostegni dal Governo e autorità federali, è l’ormai annunciata riforma del calcio. Un nuovo sistema di suddivisione delle categorie che potrebbe fornire maggiori garanzie alle società dal punto di vista fiscale, e nuovi inquadramenti per i calciatori sotto la forma della tutela, in particolar modo in ambito dilettantistico.

Una nuova distribuzione delle società professionistiche (che passerebbero dalle attuali 100 a 60), comporterebbe inevitabilmente un nuovo meccanismo di ripescaggi per ampliare il secondo girone del Campionato di serie B, e via scorrendo per quella che potrebbe essere denominata come la Serie D “Elite” (che sostituirebbe l’attuale Serie C), e il “nuovo” Campionato Interregionale (al posto dell’attuale serie D).

La situazione potrebbe farsi interessante e coinvolgente anche in ambito dilettantistico, ed in questo caso nei campionati regionali in quanto l’Eccellenza e la Promozione sarebbero da rigenerare completamente. Ed in questo punto di vista le due società dilettantistiche più in auge del Mandamento Baianese, ovvero Baiano e Carotenuto, potrebbero non lasciarsi scappare un’opportunità di lusso.

I mugnanesi proprio nei giorni scorsi hanno ammesso di puntare, riforma o meno, al Campionato Regionale di Eccellenza per dare ulteriore linfa al loro progetto. Il Baiano, dal canto suo, non sarebbe da meno. Alla sospensione del torneo di Promozione 2019 – 2020, le due compagini mandamentali viaggiavano con il vento in poppa. Il Carotenuto era praticamente certo di un posto nei play off per giocarsi il salto di categoria; il Baiano, invece, era nel pieno della sua remuntada per accedervi.

Con l’eventuale riforma il sogno di Baiano e Carotenuto potrebbe essere agevolato (l’Eccellenza 2019 – 2020 era formata da due gironi da 18 squadre, quindi 36 team al via), altrimenti si spererebbe nelle scontate carenze d’organico “annuali” per andare ad occupare un posto nella categoria superiore.

Rispetto al recente passato la massima categoria di calcio dilettantistico non spaventerebbe affatto le due squadre mandamentali. Le credenziali per potervi prendere parte sussisterebbero tutte. Al momento opportuno, quando la situazione delle iscrizioni al prossimo campionato entrerà nel vivo, Baiano e Carotenuto sono pronte a prenotare un posto nella categoria superiore.

Tale eventualità, ovviamente, non farebbe altro che accrescere ulteriormente il livello di un calcio mandamentale che, almeno fino alla recente sospensione dei campionati, ha dimostrato di non invidiare nulla alle altre piazze.

E così, dopo che il Carotenuto torna a sognare l’Eccellenza a venticinque anni di distanza dall’ultima volta; anche il Baiano accarezza il sogno, quindici anni dopo, di riaffacciarsi alla porta di un calcio che, per davvero, non sembra incutere timore.

Nelle prossime settimane vedremo quale sarà l’evoluzione della situazione di quello che non potrebbe essere certamente un solo segno dell’estate…mandamentale.



a>