BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 20 Novembre 2020

Giornata dei diritti dell’Infanzia, Colucci (FdI): “Ma il Centro Autistico di Valle?”

Oggi ricorre la giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’ adolescenza e l’ avv. Beatrice Colucci, esponente di Fratelli d’Italia, ci ha rilasciato una dichiarazione forte sul mancato intervento delle istituzioni a tutela dei minori. “In occasione della giornata mondiale dei diritti dei bambini il mio pensiero va a tutti quei fanciulli la cui infanzia è stata brutalmente negata e non solo, a chi diversamente abile non riesce ad essere soddisfatto in quelle che sono le più comuni esigenze di vita quotidiana. A chi con loro lotta in nome di uno stato di diritto per giunta  assistenzialista, la pandemia ha fatto crollare un castello già costruito su sabbia con istituzioni quali la sanità, l’istruzione ed altre ancora che già barcollavano, politiche sociali solo di nome deficitarie in fatti. Le campagne elettorali sono terminate, le urne ha distribuito cariche, incarichi ed onorificenze. È giunto però il momento di superare ogni gloria, ogni vanità, avere il proprio territorio nel cuore, essere efficienti per la propria Comunità significa non dimenticare nulla di ciò che ci appartiene. Durante il mio percorso che da Baiano mi porta ad Avellino ancora vedo chiusi e sbarrati i cancelli del Centro Autistico di Valle. Ebbene Vi chiedo egregie Autorità “Quanti anni, mesi e giorni ancora servono per aprire quelle porte, per assistere quei bambini e le di loro famiglie, per garantire anche a loro salute, studio, socialità e normalità??”Il Covid non può negare i diritti dei bambini di tutti i bambini che hanno la precedenza assoluta ripeto assoluta su ogni altra questione. Da mamma rivolgo un monito ai nostri rappresentanti irpini, non attraversate più il Centro Autistico ad occhi chiusi, rendetevi promotori della ormai famosa convenzione che avrebbe dovuto permettere l’ingresso dei bambini in quel noto centro e credetemi non mi darò tregua fin quando non vedrò lì dentro anche una sola luce accesa. A voi tutti bambini un fortissimo abbraccio con la promessa che noi adulti instancabilmente lavoreremo per lasciarvi una società migliore abbandonando ogni individualismo e sete di potere. Perché senza di voi il mondo cessa di esistere“.