BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 16 Marzo 2020

Il calcio dilettantistico irpino piange la scomparsa di Furio, storico dirigente dell’Eclanese

Il primo decesso in Irpinia per il contagio del Covid-19 è stato quello di Furio, storico dirigente della locale squadra di calcio di Mirabella Eclano. Per anni al seguito della formazione calcistica dell’Eclanese con il compianto presidente Ettore Sirignano, “Furiuccio”, così chiamato da tutti, era molto conosciuto in tutto l’ambiente calcistico provinciale.

Il suo decesso ha scosso non solo la comunità di Mirabella Eclano, ma anche i tanti appassionati di calcio irpino che di Furio Pirone conservano tutti un ottimo ricordo.

Il quadro clinico legato alle condizioni di Furio Pirone è peggiorato nella giornata di venerdì scorso quando dall’ospedale di Ariano Irpino (dove era ricoverato in seguito ad un peggioramento delle condizioni di salute) è stato trasferito al “Moscati” di Avellino. Ricoverato in isolamento al reparto di Medicina Interna, gli era stata riscontrata una seria insufficienza respiratoria e una broncopolmonite. Sabato mattina è stato sottoposto al tampone dove è risultato positivo. Il suo decesso è avvenuto sabato sera. Il lavoro delle autorità sanitarie permetterà di riscontrate dove Furio Pirone ha contratto il Coronavirus.

I funerali di Furio avverranno in forma strettamente privata secondo quanto previsto dal decalogo normativo vigente. Dopo la benedizione il suo feretro sarà tumulato nel cimitero di Mirabella Eclano.

Il calcio dilettantistico irpino piange la scomparsa di un uomo molto disponibile, amato e apprezzato per la sua disponibilità e schiettezza da tutti coloro che sono transitati per Mirabella Eclano: dagli allenatori ai calciatori, passando per direttori sportivi, giornalisti e operatori vari…