BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 Maggio 2021

Ipotesi Mihailovic allenatore della Juventus, anche Soriano bianconero?

Sinisa Michailovic potrebbe essere il prossimo allenatore della Juventus. La formazione bianconera starebbe pensando anche all’attuale allenatore del Bologna per affidargli la panchina che con ogni probabilità lascerà Andrea Pirlo dopo la deludente stagione. In corsa, oltre al serbo, vi sarebbero Massimiliano Allegri (per lui si tratterebbe di un ritorno) e Zinedine Zidane (per lui un passato da calciatore con la maglia bianconera).

Mihailovic bianconero, più di un’ipotesi

All’allenatore attualmente al Bologna potrebbe essere affidata la guida tecnica per un immediato rilancio in Italia e in Europa della Vecchia Signora. Mihailovic, dopo una lusinghiera carriera da calciatore, nel corso degli anni, ha ottenuto anche brillanti risultati in qualità di allenatore. L’approdo in un top club premierebbe la crescita negli anni dell’allenatore, in particolar modo dopo la brillante esperienza sulla panchina del Bologna.

Soriano con Mihailovic alla Juventus

In caso di arrivo di Mihailovic a Torino, non è escluso che il trainer possa chiedere alla dirigenza juventina l’ingaggio di qualche fedelissimo. Tra questi, una prima pista porterebbe inevitabilmente a Roberto Soriano. Il centrocampista originario di Sperone ha legato proprio alle dipendenze di Mihailovic (Sampdoria prima, e Bologna dopo) parte delle sue migliori prestazioni della carriera da calciatore, che tra l’altro gli hanno permesso di entrare, nel corso degli anni, nel giro della Nazionale. Nel corso degli anni, inoltre, o stesso Soriano ha dimostrato più volte di meritarsi un palcoscenico diverso.

Soriano, stagione positiva con il Bologna

Per Soriano l’eventuale approdo in top club rappresenterebbe, infatti, il coronamento di una carriera che lo ha visto ottenere numerose gratificazioni. In passato, su di lui, si erano interessati tanti altri club europei di prima fascia, ma il grande salto non c’è stato. Alla luce anche della positivissima stagione con la maglia del Bologna, che tra l’altro gli ha permesso di rientrare nel giro della Nazionale (e da giocarsi la convocazione per l’imminente l’Europeo), sognare l’approdo in una grande squadra nella prossima estate non sembrerebbe affatto proibito.