BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 10 Luglio 2019

IRPINIA. Ecco perché l’Air potrebbe essere esclusa dal bando per la gestione dei trasporti

L’AIR fuori dalla gestione dei trasporti? L’azienda di trasporti irpina vorrebbe garantirsi l’appalto europeo per la gestione del trasporto su gomme dell’area irpina e sannita, ma sta riscontrando non poche difficoltà.

L’insidia maggiore per l’Air è rappresentata dall’altro colosso dei trasporti per il Sud Italia, ossia Sita Sud, operante in Campania, Puglia e Basilicata.

Il problema è sorto nella fase preliminare per l’assegnazione dell’appalto. L’Acamir (l’Agenzia campana per la mobilità), nonché appaltante per conto della Regione Campania, avrebbe richiesto un giudizio dell’Anac (Autorità nazionale per l’anticorruzione) su determinati requisiti. Sita Sud avrebbe redatto un documento non idoneo, rispetto all’articolo 80 degli appalti pubblici [<< f-bis) l’operatore economico che presenti nella procedura di gara in corso e negli affidamenti di subappalti documentazione o dichiarazioni non veritiere>>].

Sita Sud avrebbe pertanto presentato un documento errato nei chilometri, ma effettivamente sarebbero stati effettuati.

Il dubbio sorge dal momento che Sita Sud ha prodotto il documento errato, ma riportante comunque dati effettivi e se l’esclusione debba avvenire solamente per <<l’intero costituendo raggruppamento temporaneo di imprese oppure per il solo mandante economicamente interessato>>. Pertanto, all’Anac è stato richiesto se fosse possibile la partecipazione o meno del restante raggruppamento, anche se in possesso al 100% dei requisiti previsti, continuando la partecipazione alla fase successiva del bando di assegnazione della gestione del traporto con la rinuncia dell’azienda, che ha presentato il problema.

L’Anac intanto ha richiesto le memorie difensive di Air Mobilità e del suo partner BusItalia Campania.

La situazione risulta essere intrigata, ma l’azienda di trasporti irpina resta comunque fiduciosa sull’esito finale. D’altronde, qualora ci fosse anche l’esclusione dell’Air e del suo partner, entrambe le società sarebbero nelle condizioni per partecipare alla fase successiva. Il giudizio finale dell’Autorità nazionale per l’anticorruzione è atteso per finire luglio.

Vincere l’appalto per l’Air significa continuare la gestione delle tratte per i trasporti su gomma. L’Air attualmente controlla e gestisce le tratte dell’area Avellino e Provincia, per il Mandamento Avellino-Nola, e quella di Benevento e Provincia.