BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 11 Luglio 2019

IRPINIA. Morte Dello Russo: accertamenti sui proiettili per ricostruire la dinamica dei fatti

Nella giornata di ieri sono stati eseguiti gli accertamenti sui proiettili, in merito alle indagini della morte di Antonio dello Russo. L’ex corriere di Mercogliano nella notte tra il 14 e 15 gennaio si scontrò contro un albero lungo la Nazionale delle Puglie, precisamente all’altezza dello svincolo di Taurano, dopo non essersi fermato al posto di blocco dei carabinieri.

Come riporta Il Mattino di oggi edizione Avellino, nella giornata di ieri sono stati analizzate le armi dei due carabinieri di turno, i caricatori, i proiettili e i bossoli dall’ingegnere Lima, perito della Procura di Avellino, e alla compresenza di Martino Farneti, perito nominato dalla famiglia Dello Russo.

Dall’esito degli accertamenti si è constatato l’esplosione di quattro colpi di pistola per fermare il tentativo di fuga di Dello Russo.

Agli inizi di settembre saranno depositate le perizie del perito nominato dalla Procura di Avellino e quella del perito di parte. La relazione del perito nominato dalla famiglia Dello Russo sarà realizzata in 3D con il tentativo di ricostruire la dinamica dello scontro dell’auto guidata dal 39enne.

I due carabinieri di turno nella serata del 14 e del 15 gennaio sono indagati per atto dovuto e accusati di omicidio colposo.