BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 8 Ottobre 2019

MARZANO. Matrojanni: “E’ stata una liberazione la vittoria contro il Cimitile”

Il Marzano ha collezionato il primo successo in campionato alla prima esperienza in Promozione. La compagine di mister Tanzillo ha eseguito un vero e proprio blitz sabato contro il Cimitile, altra contendente alla salvezza. Il gol del primo successo stagionale è stato dell’attaccante Saverio Mastrojanni, che ha regalato una vera e propria, se non <<una liberazione>> ai tifosi del Marzano.

L’attaccante nolano analizza così il primo successo contro i granatieri: “E’ stata una liberazione più che altro, perché comunque venivamo da buone prestazioni, dove però un po’ anche l’inesperienza ha giocato contro e quindi, c’era un po’ l’amaro in bocca per come era andata, soprattutto l’ultima contro il Saviano, dove abbiamo perso la partita negli ultimi minuti. Abbiamo giocato a viso aperto, sapendo di aver un po’ più di coraggio e sicuramente abbiamo impattato il primo tempo molto bene, mentre il secondo tempo siamo calati un po’, ma alla fine siamo riusciti a portare questa vittoria che per il popolo di Marzano, per la società e per noi meritavamo tutta.”

Il gol vittoria di Mastrojanni ha regalato la gioia più bella alla squadra di mister Tanzillo: “Il mio ruolo è quello d’attaccante ed il mio compito è quello di segnare, facendolo però per questa vittoria e per il Marzano significava tanto, perché è anche il primo campionato in Promozione ed è stato bello, perché rimarrà un ricordo indelebile per questa giornata sia per me che per la società.”

Il centravanti del Marzano è alla prima esperienza in Promozione:“Sono alla prima esperienza in assoluto in Promozione, avendo sempre giocato in categorie superiori dalla Serie C, passando alla Serie D e per l’Eccellenza, quindi personalmente non so ancora il livello del girone e adesso me ne sto rendendo conto con qualche partita, anche se trovando campi di terra dove non ero abituato e dove è impossibile giocare a calcio.” Le vere protagoniste del girone: “Da quel poco che sto vedendo, forse, le squadre più attrezzate sono Saviano, Lions Mons Montemiletto e il Forza Coraggio mi dicono. Queste tre squadre si giocheranno il campionato, mentre noi come le altre siamo chiamate a svolgere un campionato molto equilibrato.”

L’esperienza così come l’unità hanno un ruolo fondamentale per affrontare il campionato nel verso giusto, ma anche la volontà della società di elevarsi: “Sto cercando di mettere tutta la mia professionalità ed esperienza a disposizione, soprattutto sto cercando di farlo capire ai più giovani come devono comportarsi non soltanto la domenica, ma anche durante la settimana. Posso dare una mano su questo discorso qui, poi non è tanto facile avere i risultati subito e bisogna capire piano piano come affrontare questo campionato e perché ricordiamoci che i ragazzi vengono dalla Prima Categoria e anche da serie minori, quindi stiamo capendo come squadra come affrontare questo campionato. Io e qualcun altro più grande come Nappi e La Marca stiamo cercando di dare tutta la nostra professionalità ed esperienza per dare qualcosa in più e trainare tutta la squadra. La società comunque non ci fa mancare niente e sempre presente, vogliono migliorare sempre di più e pronti ad aiutarci. E’ una componente importante per questo campionato.

Sul prossimo avversario Manocalzati, altra formazione irpina chiamata alla salvezza: “La vittoria di Cimitile ci ha dato un po’ d’entusiasmo e soprattutto consapevolezza, quello che ci mancava. Dobbiamo pensare che non abbiamo fatto nulla, abbiamo fatto solamente un piccolo passo. Affronteremo il Manocalzati con la voglia di fare tre punti. Giocheremo in casa e vogliamo fare bottino pieno, perché sono comunque punti importantissimi per l’obiettivo salvezza.”