BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 15 Dicembre 2019

MONOPOLI-AVELLINO 0-2. Avellino sei magico! Quarta vittoria di fila

L’Avellino è definitivamente di Ezio Capuano. La formazione irpina conquista la quarta vittoria consecutiva in campionato e vola al decimo posto in classifica, ultimo slot per partecipare ai play-off. In sole quarte giornate la solidità e la forza del gruppo targato Capuano hanno permesso di abbandonare le zone calde della classifica. Tre punti pesantissimi per l’Avellino, che batte il Monopoli in casa e conclude al meglio il girone d’andata. Parisi e Di Paolantonio sono stati i fautori del quarto sigillo utile anche con un’ottima prestazione del ritrovato Alfageme. Contro il Catania, ultima sfida del 2019, sarà ancora più dura per Ezio Capuano che dovrà fare a meno di tanti squalificati come Alfageme, Laezza, Morero e l’infortunato Charpentier.

L’Avellino in piena emergenza infortunati, Capuano deve reinventare la formazione. Dal primo minuto ritorna Morero e Illanes, di rientro dalla squalifica. Redini dell’attacco affidate a Alfageme e non ad Albadoro come da previsioni pre-match.Primi minuti di studio e di approfondimento tra le due formazioni senza alcun gran sussulto. Salterà la prossima sfida Luis Maria Alfageme,poiché diffidato. L’attaccante argentino è stato ammonito per simulazione in area di rigore pugliese, dopo un contrasto con Rota. Al 17′ l’Avellino sfiora il vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo: cross di Di Paolantonio e colpo di testa di Laezza, che ha sfiorato il legno. Micoscvhi poco più tardi impensierisce ulteriormente Antonino con un missile dalla lunga distanza. Al 27′ l’Avellino passa in vantaggio con Fabiano Parisi, terzo centro in stagione. Il pendolino di Serino sfrutta la doppia disattenzione di De Franco e Rota e calcia a volo la sfera. Nulla da fare per Antonino, che devia la sfera in rete. Spettacolare rete del terzino irpino. Tentativo del Monopoli con Giorno, Tonti salva in due tempi.Termina la prima frazione con il vantaggio meritato degli irpini.

Avellino roboante nella seconda frazione. Punizione in una zona deliziosa per i biancoverdi, Alessandro Di Paolantonio pennella una calcio piazzato meraviglioso che si impatta all’incrocio dei pali.L’estremo difensore biancoverde non può fare nulla. L’ex Teramo stava per assaporare la gioia della doppietta personale, ma la conclusione si spegne sul fondo. Ammonito anche il capitano Morero. Il difensore argentino salterà la prossima sfida co ntro il Catania, in quanto diffidato.Brividi per la retroguardia irpina, Jefferson si libera di Illanes e colpisce male di testa su cross. Ancora tanta paura per i biancoverdi, punizione dai trenta metri di Donnarumma che manda un siluro sulla traversa; Tonti spiazzato. De Marco alla mezz’ora della seconda frazione riesce a fermare Donnarumma, sfuggito alla difesa irpina. L’Avellino cerca di uscire dalla sua area di rigore, dopo essere stata assediata a lungo dal Monopoli. Silvestri tenta una conclusione dalla distanza, ma il piattone centrale non preoccupa Antonino. Il gabbiano cerca di accorciare le distanze: Tazzer prova un tiro-cross che colpisce nuovamente la traversa. Tonti ancora una volta fortunato. Nel finale Karic si divora tutto solo la rete del possibile 3-0.