BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 9 Marzo 2019

MONTELLA – CAROTENUTO 0-1. Basta Caverni, mugnanesi sempre più da play off

F. SCANDONE MONTELLA – CAROTENUTO 0-1
Felice Scandone Montella: Chieffo, Russo, Di Santo, Maio M., Bosco, Di Donato, Romaniello, Maio F., Iuliano, Masullo, Chieffo.
A disposizione: Bocchino, Chieffo, Bozzacco, Mageo, De Simone
All. Gerardo Romaniello

Carotenuto: Napolitano A, Piazzola, Monteforte, Napolitano S., Barbarisi, Colucci, Auriemma, Candela, Vetrano, Caverni, De Stefano.
A disposizione: Quadro, Iuliano, Isola, Napolitano A.
All. Michele Napolitano

Ammoniti: Monteforte(C), Di Donato(M), Candela(C)

Espulsi: 38’pt Di Santo(M)

Reti: 33’st Caverni(C)

Il Carotenuto non smette di vincere. Piegato anche il Montella di mister Romaniello, tra le mura irpine. Altri tre punti per i rossoneri, nel segno di Manuel Caverni. E, vittoria dopo vittoria, i mugnanesi continuano ad imporsi nella zona play-off. Forti dei tre punti conquistati in extremis contro il Parco Aquilone, nell’ultima giornata, gli uomini di Napolitano scendono in campo intenzionati ad alimentare la continuità positiva. E, infatti, sono gli ospiti a condurre la gara. Dopo pochi minuti, De Stefano sfiora il gol. Il portiere Chieffo sbaglia il rinvio, colpendo l’attaccante rossonero, ma la ribattuta di quest’ultimo colpisce il palo. Primo brivido per i biancoazzurri. Qualche minuto più tardi, Caverni viene falciato in area di rigore, ma l’arbitro lascia proseguire. Poi, ancora De Stefano. Punizione del numero 9 che chiama in causa Chieffo. L’estremo difensore risponde con una parata plastica che evita la rete. Alla mezz’ora, però, si sblocca il match. Nuovamente punizione per i mandamentali. Stavolta sulla palla ci va Caverni. Il fantasista romano, con un destro potente e rasoterra, gonfia la rete. Carotenuto in vantaggio. Esplode il settore ospite del “Comunale”. Al 38esimo, il Montella si complica ulteriormente la vita. Fallo di Di Santo, già ammonito, che gli costa il doppio giallo. Gara in salita per i padroni di casa, sotto di un gol e di un uomo. Nella ripresa, però, gli irpini, nonostante l’inferiorità numerica, mettono in difficoltà il Carotenuto, che riesce a soffrire gestendo il vantaggio. Il portiere Napolitano si mette in evidenza con qualche parata che nega il pareggio agli avversari. Il punteggio della gara resterà tale sino alla fine. Montella zero, Carotenuto uno. Il ruggito dei rossoneri prosegue. Gli uomini di Napolitano continuano ad essere la mina vagante del campionato, e non riescono a smettere di sorridere.