BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 Febbraio 2020

MUGNANO/BAIANO, Regi lagni, Napolitano: “Mai un euro per queste zone…”.

Liquami in libertà nel comune di Baiano. Dopo la denuncia del Progetto Civico per Baiano è stato appurato che il problema giunge dalla vicina Mugnano del Cardinale. A perdere è il collettore Ecosic che finisce nel torrente Rio Secco in un tratto di strada, quello di via Calabricita la cui competenza, però, da poco tempo è diventata della Provincia di Avellino. Nonostante tutto il comune di Santa Filomena ha provveduto ad incaricare un’impresa del posto per ripristinare condizioni di normalità ed evitare che alle prossime precipitazioni la situazione potesse nuovamente precipitare.

Un problema, insomma, che si protrae da diverso tempo e a provare a dare una spiegazione, ora, ci prova il sindaco di Mugnano del Cardinale Alessandro Napolitano. “La condotta rischia di saltare ad ogni pioggia perché il tombino non riesce ad assorbire l’acqua ed esplode. E questo, a poco a poco, causa l’erosione del muretto che costeggia il lagno. Da qui nascono quegli sversamenti”.

Il Genio Civile dovrebbe operare i dovuti interventi, ma “nonostante incontri e protocolli d’intesa – sottolinea Napolitano – non è mai cambiato nulla. Noi non possiamo farci nulla, ma nello stesso tempo per i regi lagni di quest’area non viene mai destinato un euro. A breve, dopo i lavori di completamento della strada ad opera della Provincia, quest’ente potrebbe intervenire anche per riparare la condotta”.