BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 8 Febbraio 2019

MUGNANO. Biancardi e Larizza presentano “Avella Città Millenaria”. FOTO

Questa mattina presso la sede dell ISIS “Nobile-Amudsen” di Mugnano del Cardinale si è svolta la presentazione del progetto “Avella Città Millenaria” che ha visto come protagonisti gli studenti, i loro docenti,rappresentanti  ed istituzioni. La scuola ha formalmente adottato i testi che riportano la storia millenaria di Avella, l’obiettivo è quello di diffonderla e permettere  lo studio e l’approfondimento. I ragazzi hanno approvato l’iniziativa presentata ed attentamente organizzata dal Prof. Andrea Canonico. Hanno preso parte alla presentazione la Prof.ssa dirigente Marina Petrucci, il Sindaco di Mugnano del Cardinale Alessandro Napolitano, il Dott. Filomeno Caruso, il Presidente della Fondazione Avella Città d’Arte Avv. Antonio Larizza  e il Presidente della Provincia di Avellino Domenico Biancardi. Quest’ultimo ha messo in evidenza l’importanza dell’inserimento  della storia del  territorio nei programmi degli istituti scolastici del comprensorio avellano-baianese  ritenendo  fondamentale l’adesione dal punto di vista formativo e culturale.  Dopo lo scambio di accuse, tra alcuni  dirigenti dei plessi scolastici  locali e il primo cittadino di Avella e dell’Irpinia Domenico Biancardi,arriva una risposta concreta da parte dell’ istituto scolastico mugnanese  che mostra parecchia  attenzione e attaccamento verso il proprio territorio e le proprie origini. Biancardi ha illustrato le modalità di adesione al progetto che prevede l’adozione del libro ed un contributo economico  che gli studenti non verseranno alla Fondazione Avella Città d’Arte che ha finanziato la pubblicazione del testo ma bensì alla scuola che permetterà  agli studenti di poter visitare i luoghi della cultura di Avella e dell’Irpinia. In attesa della provincializzazione del sistema culturale, più volte  annunciata dal Presidente Biancardi,  l’Ufficio Turistico di Avella SIAT fa sapere che è pronto ad accogliere centinaia di studenti che hanno scelto di visitare la cittadina archeologica.

Ecco alcune foto dell’evento.