BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 8 Novembre 2019

MUGNANO. Differenziata senza limiti: raggiunto un record storico

Ancora un passo in avanti. Ancora un miglioramento che spinge Mugnano del Cardinale nel “cuore” dei comuni all’avanguardia nell’ambito della differenziazione dei rifiuti.

L’azione di Terra Nostra viene ancora una volta premiata. Il periodico check-in effettuato dall’assessore al ramo Fulvio Litto con la società provinciale Irpiniambiente permette di tenere il sorriso stampato sulle labbra. Infatti la differenziazione nel comune di Santa Filomena sta funzionando. A circa un anno dall’entrata in vigore delle nuove direttive volute dagli amministratori guidati dal sindaco Alessandro Napolitano, i risultati non si fanno attendere. La crescita è costante. I cittadini applicano alla lettera le direttive settimanali e grazie ai continui controlli posti in essere, anche la raccolta della frazione indifferenziata del sabato (dove un tempo ci finiva di tutto e di più…) fa meno paura.

Al 31 ottobre 2019 la differenziata del comune di Mugnano del Cardinale è salita al 75,58%. Un vero e proprio record storico per il comune mandamentale. Infatti mai l’ente di piazza Umberto I era riuscito a tenere così alto l’indice di differenziazione dei materiali.

Quanto Terra Nostra si è insediata alla guida del comune la percentuale della differenziata mugnanese lasciava a desiderare. Infatti si attestava solamente al 52,34%. Un primo segnale di cambiamento si era avuto alla fine del 2018 con il raggiungimento della soglia del 62%. Il lavoro svolto nei primi dieci mesi del 2019 ha permesso ancora una volta di crescere e professionalizzarsi in un settore dove il comune di Mugnano del Cardinale vuole recitare la voce grossa. Riuscire a coordinare circa 4mila utenze non è affatto facile, ma fino a questo momento all’assessore Litto la sfida non ha mai fatto paura. Alla fine del 2019 mancano ancora due mesi e probabilmente già nella calza delle befana il comune mugnanese, proseguendo su questo passo, potrà chiudere un 2019 ai vertici della graduatoria provinciale provando a raggiungere, o superare, la soglia dell’80%.

Ecco il rendimento della differenziata mugnanese dal 2008 ad oggi (fonte osservatorio provinciale rifiuti).

Anno 2008: 52,08%

Anno 2009: 51,71%

Anno 2010: 48,94%

Anno 2011: 37,76%

Anno 2012: 53,07%

Anno 2013: 58,72%

Anno 2014: 64,86%

Anno 2015: 57,77%

Anno 2016: 50,17%

Anno 2017: 52,34%

Anno 2018: 62,00%