BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 20 Maggio 2019

MUGNANO. I controlli sui rifiuti funzionano, l’assessore Litto sorride

Task force indifferenziata, Mugnano risponde positivamente. L’assessore al ramo Fulvio Litto, ringrazia.

Il primo fine settimana di meticolosi controlli rispetto al conferimento dell’indifferenziato si chiude con un bilancio positivo. La popolazione di Mugnano del Cardinale, infatti, si è attenuta scrupolosamente alle direttive che gli amministratori del paese, approfittando di diversi canali ufficiali di comunicazione, si sono sforzati a far pervenire sin dall’inizio della scorsa settimana. “Speriamo che sia sempre così – sorride soddisfatto l’assessore Fulvio Litto – quella dei rifiuti resta una sfida molto complessa, ma con la nostra passione nei confronti del paese, e la determinazione nel cercare di ottenere una capillare collaborazione da parte dei cittadini, faremo di tutto per portare Mugnano del Cardinale su percentuali ragionevoli”.

Nella giornata di sabato la raccolta della frazione dell’indifferenziato ha subito una serie di controlli senza precedenti. A sorprendere, inoltre, la presenza degli stessi amministratori che in compagnia degli agenti della Polizia Locale, hanno percorso insieme agli addetti alla raccolta della società IrpiniAmbiente tutto il paese. “Non abbiamo alcun motivo per cui lamentarci: in questa circostanza la popolazione ha davvero collaborato al massimo e per questo va ringraziata. Speriamo che sia sempre così – puntualizza Litto – la quantità dell’indifferenziato prodotto si è ridotta di oltre la metà rispetto alle precedenti circostanze, ed anche per quanto riguarda i sacchetti per il conferimento i cittadini hanno utilizzato, come da disposizioni impartite, hanno utilizzate quelle chiare in modo da permettere l’individuazione della tipologia dall’esterno”. Ebbene la sfida nella sfida della differenziazione del ciclo dei rifiuti mugnanese sta proprio nella quantità di indifferenziato prodotto. Il sabato, fino a qualche tempo fa, ha rappresentato una sorta di liberazione per tutte le utenze del paese. Senza controlli la situazione, nonostante ripetuti appelli e sollecitazioni, era sfuggita di mano. La raccolta della frazione, oggetto di una contrattualistica separata rispetto alle altre frazioni, ha inciso in maniera determinante sul costo del servizio annuale e sul conseguente corrispettivo che i cittadini devono onorare. “Riducendo le quantità di rifiuti indifferenziato – aggiunge Litto – abbiamo ottime possibilità di abbassare i costi del servizio e, di conseguenza, prevedere nel medio lungo periodo agevolazioni per la popolazione. Non abbassare la guardia in questo momento sarà fondamentale”.

Per la cronaca sabato non è stata comminata alcuna multa, ma l’allerta delle parti in causa resterà costante.