BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 24 Luglio 2021

MUGNANO. Sentenza del Tribunale, il comune deve pagare un debito di 73mila euro

La lunga serie di contenziosi che l’attuale amministrazione di Mugnano del Cardinale si sta trovando dinanzi, non sembra avere fine. Nel corso degli ultimi giorni il sindaco Alessandro Napolitano e la sua squadra di governo, si sono ritrovati una nuova brutta gatta da pelare. Sulla scrivania del sindaco, infatti, è pervenuta una sentenza del Tribunale di Avellino che ha condannato l’ente al pagamento di un legale, il quale reclamava per il riconoscimento delle somme di rappresentanza sostenute a difesa dell’ente nel corso degli anni addietro. Un debito, quello che il comune mugnanese dovrà riconoscere nei confronti del professionista, lievitato a 73mila euro. La “buona” notizia per l’ente è che grazie all’attività di mediazione messa in campo con la parte contraente, è stato possibile rateizzare il pagamento della somma in tre soluzioni.

Nel 2021 il comune di Mugnano del Cardinale onorerà circa 29mila euro; nel 2022 e nel 2023, circa 22mila euro.

L’ennesima richiesta di pagamento per prestazioni rese negli anni addietro, ha fatto storcere nuovamente il naso al sindaco di Mugnano del Cardinale, che rispetto a tale situazione, aveva già espresso, anche pubblicamente, il suo disappunto. Non è escluso che questa nuova vicenda possa alimentare il confronto a distanza tra le opposte fazioni politiche del paese.