BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 28 Novembre 2020

MUGNANO. Villa Santa Filomena, avviato un importante progetto di ricerca

Sembrerebbe strano ma in tempi di Covid ci sono RSA che guardano al futuro. È il caso di Villa Santa Filomena, residenza sanitaria assistenziale di Mugnano del Cardinale (Av), che ha fatto già parlare positivamente di se per l’efficienza ed il rigore nella gestione della pandemia.
Questa volta parliamo di un importante progetto di ricerca che ha preso il via nella divisione di fisioterapia e riabilitazione della struttura sanitaria: con un’innovativa tecnologia di analisi del movimento denominata “baiobit di rivelo move” si analizzeranno dettagliatamente fondamentali parametri che permetteranno di studiare attentamente caratteristiche biofisiche, neuromotorie e biomeccaniche dei pazienti con l’obiettivo di standardizzare protocolli terapeutici innovativi e super efficienti.
Abbiamo creduto sin da subito in questo progetto perché riteniamo la ricerca e lo sviluppo un elemento fondamentale della nostra filosofia che vede il paziente al centro di un percorso clinico sempre più specialistico e migliorativo” così commenta il dott. Antonio Arianna DG della struttura. Responsabili del progetto il dottor Felice Picariello coordinatore della divisione e la dott.ssa Antonella La Montagna DS della clinica Santa Filomena.
Abbiamo avviato le fasi di analisi, studieremo aspetti fondamentali del movimento su pazienti affetti da disabilità psicomotorie con l’obiettivo di ricercare strategie funzionali per approcci terapeutici più incisivi, contiamo di iniziare a pubblicare qualche risultato tra 8/10 mesi. Grazie a una direzione ambiziosa ed un team che mi onoro di coordinare che instancabilmente è a lavoro per migliorare la qualità di vita dei nostri pazienti” così conclude il dottor Picariello.