BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 Maggio 2016

NUTRIZIONE & BENESSERE. I benefici delle Bacche Inca

Nuovo appuntamento con Nutrizione & Benessere a cura della dott.ssa Giuseppina Orefice.  “Amiche della linea, tanti i benefici: le bacche Inca“.

Avete mai mangiato le bacche? Non mi riferisco solo ai mirtilli, lamponi o ribes. Sono davvero tante le bacche che apportano benefici all’organismo. Buona parte delle bacche arrivano da lontano, dall’Asia o dall’America. Hanno trovato larga diffusione in occidente le bacche di goij provenienti dal Tibet conosciutissime per il loro potere antiossidante, consumate secche a merenda da solo oppure aggiunte allo yogurt. Al mondo esistono tante altre, buonissime tra cui le INCA frutti della Physalis del Perù. Le Inca erano consumate fin dall’antichità dalle popolazioni indigene. Sono benefiche per la salute grazie all’alto contenuto di antiossidanti in particolare di carotenoidi. Significativo anche il contenuto di fibre. Infatti l’elevato contenuto di pectine favorisce la regolarità intestinale, contribuendo a rallentare l’assorbimento di grassi e zuccheri. Le Inca sono ricche anche di ferro, fosforo e potassio. Possono essere mangiate fresche, gustate da sole possono anche essere utilizzate per arricchire una colorata e prelibata macedonia di frutta.

A cura della dott.ssa Giuseppina Orefice Biologa – Nutrizionista

via Gramsci, 5 Mugnano del Cardinale (AV) cell. 3291798761 e-mail studio@nutrizionistaorefice.it