BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 5 Maggio 2016

NUTRIZIONE & BENESSERE. Verdure bianche? Buone quanto quelle colorate

Nutrizione & Benessere, nuovo appuntamento della rubrica curata dott.ssa Giuseppina Orefice dedicata alle verdure bianche.

Verdure bianche? Buone quanto quelle colorate. Uno studio pubblicato sulla rivista European Journal of Cancer riabilita le verdure bianche come porri, cipolle, rapi e finocchi sottolineando che un consumo regolare difende l’organismo dalle infezioni e dalle infiammazioni. Gli antiossidanti e gli antinfiammatori contenuti nelle verdure bianche hanno un’ azione gastro protettiva. Il consumo di verdura bianca, grazie al contenuto di vitamina C che contrasta l’invecchiamento cellulare, è associato ad una diminuzione delle patologie oncologiche. In particolare la presenza dei composti solforati e i flavonoidi contenuti nelle cipolle, nell’aglio e nel porro esplica un’azione antibatterica importante a livello gastrico. Un’assunzione regolare protegge anche dall’Helicobacter Pylori un batterio che causa gastrite cronica responsabile se trascurata e sottovalutata dell’eziopatogenesi del tumore allo stomaco, terza causa di morte per tumore nel mondo. Verdure buone non sono solo quelle colorate, anche quelle bianche contribiscono a difendere l’organismo da patologie oncologiche.

P. Sapia, “Il riscatto delle verdure bianche”, Biologi Italiani, marzo 2016.

A cura della dott.ssa Giuseppina Orefice Biologa – Nutrizionista

via Gramsci, 5 Mugnano del Cardinale (AV)

cell. 3291798761 e-mail studio@nutrizionistaorefice.it