BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 23 Novembre 2020

Percorso autismo, a dicembre via alle terapie domiciliari

L’Azienda Sanitaria Locale di Avellino comunica che a partire dal primo dicembre 2020 parte il Percorso Autismo, deliberato dall’Asl di Avellino lo scorso anno, a seguito della firma del contratto, avvenuto questa mattina, tra il raggruppamento temporaneo di imprese aggiudicatarie e l’Asl di Avellino. Il percorso Autismo prevede a favore dei soggetti affetti da Disturbo dello Spettro Autistico, interventi domiciliari e semi residenziali.

Gli interventi domiciliari partiranno dal primo dicembre 2020 e interesseranno 166 soggetti, differenziati per fascia d’età, che riceveranno prestazioni secondo le linee guida nazionali e internazionali. In via prioritaria saranno presi in carico i bambini che per la prima volta hanno ricevuto la diagnosi e il piano riabilitativo e, progressivamente, ma a ritmi sostenuti, saranno presi in carico tutti gli altri soggetti che attualmente stanno effettuando i trattamenti. Il progetto riabilitativo prevede un intervento a 360° a favore di tutti gli attori che partecipano al percorso, in primis il bambino, la famiglia e la scuola.

I trattamenti semiresidenziali, invece, partiranno dall’11 gennaio 2021 presso il Centro per l’Autismo di Sant’Angelo dei Lombardi, dove sono stati previsti due moduli:

– 1) modulo A, da 10 posti per adolescenti;

– 2) modulo B, da 20 posti per giovani adulti.

“Nonostante l’emergenza sanitaria in corso, siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo di avere un Centro per l’Autismo per la provincia di Avellino – afferma il Direttore Generale dell’Asl, Maria Morgante – si tratta di un risultato fondamentale per l’Azienda ma anche un punto di partenza per offrire un’assistenza sempre più rispondente ai bisogni dei pazienti, affetti da Disturbo dello Spettro Autistico, e alle loro famiglie, in un’ottica di collaborazione e dialogo costante. Questo percorso vede coinvolte le equipe dell’Asl di Avellino, per la presa in carico, che sono state potenziate dall’attuale direzione strategica. Non lasceremo indietro nessuno”.