BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 9 Gennaio 2019

PROVINCIA. Turismo, Biancardi: “Visite gratuite per gli studenti in tutta l’Irpinia”

Turismo in Irpinia, arriva il momento della verità. Il percorso per il rilancio, o quello come lo stesso presidente della Provincia di Avellino Domenico Biancardi nelle ultime ore lo ha definito “il lancio vero e proprio perché fino ad oggi di strategie e programmi non ce ne sono stati”, è destinato ad entrare nel vivo. Dopo la prima riunione interlocutoria convocata presso la sala Grasso della sede di Palazzo Caracciolo alla fine del 2018, è pronto un nuovo summit. Nei prossimi giorni Biancardi e il suo entourage chiameranno a raccolta tutte le organizzazioni culturali della provincia irpina per impostare le fasi del decollo della scommessa su cui ha deciso di investire fortemente sin dai primi scorci della campagna elettorale: la creazione della “Fondazione Irpinia”. Un organismo, quello previsto, che nasce sulla scorta del successo ottenuto ad Avella e che, ha già avvertito Biancardi nel Forum di approfondimento di Itv, “non sarà composta da politici, ma sarà formata da persone di notevole spessore che si sono sempre occupate di cultura e che sulla base delle loro indicazioni l’ente Provincia distribuirà le risorse”.

Tante le novità in itinere. Dalla creazione di una piattaforma che metterà in rete tutte le organizzazioni del settore della Provincia attraverso la promozione di eventi dei singoli comuni, alla creazione dei Servizi per l’Informazione e Accoglienza Turistica previsti dalla Regione Campania, passando anche per la possibilità di agevolare il flusso di visite intraprovinciali degli studenti irpini attraverso una novità di non poco conto. “Aumentando la disponibilità di spesa per il trasporto scolastico su gomma in carico all’ente – ha annunciato Biancardi – consentiremo il trasporto gratuito degli studenti dei singoli comuni per le visite d’istruzione per l’Irpinia. I dirigenti scolastici, tramite il Siat, potranno far interagire i nostri figli e li potranno far viaggiare gratuitamente”.

A breve dunque si conosceranno ulteriori dettagli di un programma pronto a dare il via ad una stagione importante per l’Irpinia.