BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 25 settembre 2018

QUADRELLE. Bando Inps, il sindaco Rozza chiarisce: “Noi non gestiamo nulla…”.

Avviso pubblico per la selezione di lavoratori ex percettori di ammortizzatori sociali privi di reddito disposti a realizzare percorsi di servizi di pubblica utilità, il sindaco di Quadrelle Simone Rozza chiarisce la vicenda.

L’ente comune, grazie all’impegno dei nuovi amministratori insediatisi lo scorso giugno, ha inoltrato richiesta alla Regione Campania per la concessione di un finanziamento (ed è ancora in attesa di risposta) mediante la realizzazione di un progetto per lavori di giardinaggio e di tutela dell’ambiente dalla durata di sei mesi, con un impegno di 20 ore settimanali (80 ore mensili), con una retribuzione di circa seicento euro per otto lavoratori.

Nell’occasione del consiglio comunale di lunedì ventiquattro settembre, dinanzi alla platea accorsa per assistere alla seduta, la fascia tricolore del piccolo centro mandamentale ha tenuto a ribadire che “rispetto a questa iniziativa dell’amministrazione comunale sono state dette in giro numerose inesattezze. Tengo a precisare – ha sottolineato Simone Rozza – che l’ente comune rispetto al bando e alle procedure di selezione non possiede alcuna responsabilità in quanto le stesse sono a carico dell’Inps promotore del progetto. Dispiace veramente per la situazione che si è venuta a creare anche perché un semplice elenco delle domande pervenute al protocollo comunale, trascritte attraverso l’ordine temporale di presentazione, è stato male interpretato. Tengo a ribadire che questa squadra che ho l’onore di guidare è formata da persone serie e che, come ribadito nel corso della precedente campagna elettorale, ne fa della trasparenza e della legalità i suoi cavalli di battaglia”.