BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 27 Settembre 2020

QUADRELLE. La prima richiesta di Libera Mente a Rozza: “Uscire da Irpiniambiente”

Prima richiesta di Libera Mente al sindaco di Quadrelle Simone Rozza. La minoranza consiliare chiede l’uscita da Irpiniambiente. Ecco quanto affermano i consiglieri Nicola Masi, Antonio Capriglione e Carmen Napolitano.

“Il Consiglio di Stato quarta sezione, con sentenza n. 4583/2020 pubblicata in data 15/07/2020, HA RIGETTATO, nel MERITO, il ricorso di Irpiniambiente e, in adiuvandum della Provincia di Avellino, contro il Comune di Pratola Serra, condannando Irpiniambiente e Provincia di Avellino al pagamento delle spese legali a favore del Comune di Pratola Serra.
Si chiude definitivamente una vicenda che, durante tutti i gradi di giudizio (dal TAR al Consiglio di Stato), ha evidenziato, sempre, la LEGITTIMITÀ degli atti posti in essere dall’Amministrazione Comunale di Pratola Serra.
Spero che la nuova amministrazione di Quadrelle possa RIFERIRSI A QUELLO CHE
HANNO FATTO I COMUNI DELLA PROVINCIA DI AVELLINO (COME AD ESEMPIO
PRATOLA SERRA, CALABRITTO E IL VICINO COMUNE DI AVELLA), CHE SI SONO FINALMENTE LIBERATI DA QUESTA AZIENDA PROVINCIALE SANGUISUGA CHE CI COSTRINGE A TANTI SACRIFICI ECONOMICI CHE POTREMMO INVECE TRANQUILLAMENTE ELIMINARE.
SI SPERA, ALTRESÌ, CHE IL PRIMO ATTO DELLA NUOVA AMMINISTRAZIONE POSSA ESSERE QUELLO DI BANDIRE GARA (LIBERANDOSI DEFINITIVAMENTE DELLA SOCIETÀ PROVINCIALE IRPINIA AMBIENTE), DANDO LA POSSIBILITA’ AI CITTADINI DI QUADRELLE DI RISPARMIARE ABBONDANTEMENTE GARANTENDO UN SERVIZIO CERTAMENTE MIGLIORE E COMPLETO DI SPAZZAMENTO DELLE STRADE DEL NOSTRO PAESE.!!!!!! NOI COME OPPOSIZIONE COSTRUTTIVA SICURAMENTE APPROVEREMO TALE AZIONE…. CHI VIVRÀ VEDRÀ”.