BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 24 Novembre 2020

QUADRELLE. Rozza: “Ecco perché ho querelato l’Alto Calore”

Ecco perché ho deciso di denunciare l’Alto Calore”. Il sindaco di Quadrelle Simone Rozza ha deciso di adire le vie legali per tutelare la popolazione del suo comune alle prese, dalla scorsa settimana, con interruzioni del servizio idrico senza preavviso. “Non è possibile assistere a tutto ciò. Siamo completamente esausti di questa lunga serie di disservizi che vengono perpetrati ai danni dei cittadini. Giorno dopo giorno è diventata una situazione insostenibile. La popolazione di Quadrelle paga già un dazio notevole con i noti disagi del periodo estivo. Ora siamo in autunno, ed assistere a tutto questo è davvero incredibile. Se questa è la situazione oggi, cosa dovremmo aspettarci nell’inverno che è alle porte?”.

Rozza nei giorni scorsi si è recato pressa la Compagnia dei Carabinieri di Baiano per denunciare il tutto. “Vogliamo comprendere i veri motivi di questa precaria situazione che si sta verificando nel nostro comune, e di individuare i responsabili che si rendono protagonisti di questi disservizi senza alcun preavviso né a mezzo pec, né a mazzo mail. Eppure con l’Alto Calore, in occasione dell’ultimo incontro che abbiamo avuto, era stata convenuta proprio la necessità di giungere a tempestive comunicazioni in modo da permettere alla popolazione di organizzarsi al meglio per sopperire alle manchevolezze della rete idrica. Visto che tutto ciò non è servito, abbiamo deciso di cautelarci”.

La fascia tricolore quadrellese, dunque, auspica un cambio di rotta nel rapporto con la partecipata della provincia di Avellino. La situazione di criticità idrica nei tre comuni del Mandamento Baianese serviti è sempre all’ordine del giorno.