BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 17 Maggio 2020

Ritorna Il Mandamento, Annunziata: “Torneremo a stupire”

La notizia, nell’area da qualche settimana, è stata confermata. Angelo Annunziata non si nasconde: “Tutto vero: dalla prossima stagione sportiva tornerà Il Mandamento”.

Nel corso dello stop dell’attività agonistica questi mesi il presidente dello storico sodalizio sportivo avellano, insieme al nucleo storico di dirigenti e calciatori, ha mosso i primi passi verso il grande ritorno. Netta la volontà ribadita da tutti gli interessati di ripristinare il progetto sportivo che era riuscito a portare Avella, nel corso degli ultimi cinque anni, alla ribalta della cronaca sportiva locale.

La formazione mandamentale, infatti, partendo dalla Terza Categoria, grazie ad importanti risultati maturati sul rettangolo di gioco, ottenne il pass per la Seconda Categoria, e poi, dopo una serie di brillanti ed onorevoli piazzamenti, anche il pass per la Prima Categoria. Con una formazione ben rodata i ragazzi del presidente Angelo Annunziata riuscirono ad ottenere due salvezze di fila. Una vera e propria impresa per il sodalizio sportivo che riportò la cittadina archeologica nel Campionato di Prima Categoria a distanza di trent’anni dalla precedente occasione.

Dopo una pausa di qualche anno Il Mandamento è pronto a sorprendere ancora. “Abbiamo tanto entusiasmo e siamo pronti a dire la nostra. Il nostro progetto punta, come nel passato, sulla valorizzazione dei giovani locali. Infatti oltre alla prima squadra nel corso delle stagioni sportive riuscimmo ad allestire due formazioni di calcio giovanile. Ed è da qui che vogliamo ripartire”.

Per quanto riguarda la prima squadra, invece, Annunziata rivela: “Vogliamo fare bene e nelle prossime settimane annunceremo il nome del nuovo direttore sportivo. Insieme a lui decideremo come dare una svolta ai nostri programmi. Al momento non sappiamo ancora in quale categoria militeremo. Infatti non perderemo di vista l’ipotesi di acquistare un titolo sportivo di una categoria superiore. Del resto non sarebbe male ripartire dalla Prima Categoria, campionato che abbiamo lasciato qualche anno fa. Il nostro – conclude il presidente – è un progetto triennale che dovrà portare per la prima volta Avella a disputare il Campionato Regionale di Promozione”.