BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 25 Aprile 2019

SIRIGNANO. Da “Città Morta” a “Città Cantiere”: Colucci rivede la luce

Sirignano città cantiere. I molteplici finanziamenti giunti nel corso delle ultime settimane, muteranno completamente il volto del comune mandamentale. Gli uffici comunali, su input del sindaco Raffaele Colucci, stanno già lavorando alacremente per accelerare i tempi e giungere, quanto prima, alla creazione dei cantieri in modo da dare efficacia ai contributi pervenuti. Sono circa 10 i milioni di euro che l’esecutivo di piazza Aniello Colucci si appresta a impegnare in lavori per rendere maggiormente qualitative una serie di strutture pubbliche.

Stadio “Sant’Andrea”, campo polivalente, castello Caravita, palazzo comunale, piscina comunale e scuole: Colucci e i suoi si apprestano a dare una nuova immagine al comune. Dopo due anni di attesa, in soli pochi giorni, l’amministrazione non solo ha respinto le accuse di impasse amministrativa che gli sono piovute addosso, ma ha praticamente capitalizzato tutto il lavoro svolto nel tempo.

E grazie ai finanziamenti Colucci e i suoi si apprestano a “curare” le casse dell’ente, finite in profondo rosso. Dopo la stesura del piano di rientro finanziario, infatti, l’amministrazione sirignanese, grazie ad un contributo di 800mila euro da parte del Ministero dell’Interno nell’ambito del Fondo di Rotazione, è pronta a dare ossigeno alla liquidità.