BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 14 Marzo 2019

SIRIGNANO. Pomodorino “Spunzillo”, la valorizzazione di Vito Napolitano. FOTO

Su iniziativa di Vito Napolitano e dell’amministrazione comunale di Sirignano nasce il progetto di valorizzazione del pomodorino “Spunzillo”. Grazie alla passione del produttore e cultore Napolitano verso un prodotto a rischio di estinzione, si è pronti a dare risalto a tre tipo di pomodorini: quello datterino, il piccolo ciliegino e quello sanmarzanino.

Un pomodoro ancestrale da serbo, con la pianta a sviluppo indeterminato che sale fino a due metri di altezza, tappezzata, in estate, di bacche giallognole in tutti i suoi germogli. Ciò che colpisce è la grandezza dei pomodorini: minuscoli e di 10-12 grammi. Pomodorini conservati e fatti maturare con il metodo, antico, del “piennolo”.

Tutti conservati e fatti maturare attraverso l’antico metodo del “piennolo”.
Piccolo è bello, direbbe qualcuno. Ebbene, nel vederli ed assaggiarli, così al naturale, si ha la conferma di avere a che fare con qualcosa di mai descritto in letteratura. Interessante sarà capire se trattasi di biotipi genetici definiti o se ad influenzarne la morfologia e il comportamento vegetativo sia stato anche l’ambiente. Stiamo parlando di ecotipi che i boscaioli e i carbonari locali coltivavano su in montagna, ad oltre 1000 metri, per avere disponibilità di pomodoro fresco per tutto il periodo trascorso in quota, senza mai scendere in paese.

Il sindaco di Sirignano Raffaele Colucci e la sua amministrazione comunale hanno da subito sposato il progetto di Vito Napolitano: un’altra sfida da affrontare per tutelare e salvaguardare la grande biodiversità agraria della Campania.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato Italo Santangelo, e Rosa Pepe (ricercatrice del CREA-OF di Pontecagnano) che avvieranno la fase scientifica necessaria per la caratterizzazione genetica e morfologica del Baronetto rosso e dei suoi cugini; un altro prodotto che, c’è da scommettere, grandi chef sapranno valorizzare nella cucina e gastronomia tipica e non solo.