BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 11 Febbraio 2019

SPERONE. Due anni fa l’inaugurazione della Casa dell’Acqua. FOTO

Un esperimento riuscito. Due anni fa a Sperone si procedeva all’inaugurazione della Casa dell’Acqua. Furono il primo cittadino Marco Santo Alaia e il compianto assessore Michele Roselli (che ne seguì l’iter per l’installazione) a tagliare il nastro.

Da quel giorno la stazione idrica situata nei pressi del campo sportivo “Sant’Elia” riveste una funzione fondamentale tant’è che decine di cittadini, provenienti anche dai comuni limitrofi, usufruiscono del servizio. Una scommessa vinta, per l’amministrazione dell’ “Orologio”, che decise di puntare fortemente sull’installazione della Casa dell’Acqua per accrescere la qualità dei servizi a beneficio della cittadinanza. La Casa dell’Acqua fu installata a costo zero per le casse dell’ente di piazza Luigi Lauro ed ha comportato vantaggi anche sul fronte del riciclo dei rifiuti. Così come confermato dalla percentuale del 95% di differenziata, è stata enormemente abbattuta la quantità di plastica.

La Casa dell’Acqua, infine, con il suo prezzo di 0,05 euro al litro (liscia o gassata) ha contribuito anche a fornire un vantaggio economico ai cittadini.