BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 1 Gennaio 2019

SPERONE. Il presidente Alaia: “Prima o poi centreremo la promozione”

Un gruppo formidabile, siamo una realtà che continua a crescere e ci godiamo i risultati che arrivano”. Il presidente dello Sperone Pasquale Alaia è soddisfatto del rendimento dei suoi calciatori in questa prima parte della stagione. “Aver chiuso imbattuti questo primo scorcio di campionato ci ha permesso di lanciare un segnale importantissimo a tutte le nostre avversarie. Sia chiaro, però, alla ripresa del torneo tutto sarà più difficile e di qui alla fine dipenderà tutto ed esclusivamente da noi stessi”.

La formazione di Alaia è prima in condominio con il Passo Serra. “In queste prime otto giornate il campionato ha permesso di livellare le formazioni che potranno concorrere per le prime cinque – sei posizioni. Così come da programma, i ragazzi, guidati sapientemente dall’allenatore Pasquale Longobardi, non solo hanno rispettato le attese, ma sono riusciti a ritagliarsi uno spazio superiore riuscendo a vincere sei partite e rimanendo imbattuti come ricordavo prima. Quanto di buono fatto in questa prima parte dovrà essere capitalizzato a partire già dalle prossime settimane”. Alaia non fa programmi o tabelle di marcia. “Sono diversi anni che siamo ai vertici del campionato e questo è un grandissimo risultato. Siamo reduci da due finali play off perse in maniera incredibile, ma al tempo stesso siamo consapevoli che prima o poi, senza alcuna pressione, ma facendo semplicemente calcio in maniera tranquilla e con tanto di risvolti nel sociale, riusciremo a toglierci la soddisfazione, un giorno, di poter accedere alla categoria superiore”.

Il massimo dirigente speronese è in vena di ringraziamento. “E’ doveroso sottolineare l’impegno e la passione che profondono per la squadra del paese tutti i dirigenti che, a seconda della loro responsabilità, sono sempre presenti e riescono a fornire contributi validissimi per la nostra causa. Poi un ringraziamento va allo staff tecnico e a tutti i calciatori per l’abnegazione e la determinazione che profondono non solo ogni week end, ma anche in occasione degli allenamenti infrasettimanali”.

Infine i giovani del Campionato Provinciale Under 17. “Si stanno impegnando a fondo e va riconosciuto anche il loro sacrificio. L’esperienza che stanno accumulando gli tornerà utile quando saranno chiamati, in futuro, a ritagliarsi uno spazio con la prima squadra”.