BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 Luglio 2019

SPERONE. Il successo del Campus, il vicesindaco Tortora elogia la Smile Animation. FOTO

Attestati di stima e soddisfazione senza sosta per il Campus estivo organizzato dal comune di Sperone. Le attività giornaliere promosse dalla Smile Animation nell’ambito del progetto “Le ali della Libertà” continuano a contagiare i circa 120 bambini partecipanti. “Questi operatori non li definirei animatori, ma bensì veri e propri educatori perché la Smile Animation nel corso degli anni ha fatto del Campus di Sperone un progetto di serietà e affidabilità – afferma il vicesindaco di Sperone Elvira Tortora– siamo orgogliosi dell’organizzazione di questo importante appuntamento estivo e ci congratuliamo con la Smile Animation per aver sempre creduto in questa opportunità da garantire ai giovani del nostro paese. La nostra amministrazione comunale con il campus, che negli anni è divenuto un appuntamento fisso della programmazione estiva, intende supportare le famiglie locali mettendo a loro disposizione un’attrattiva di livello per i loro figli non gravando, al tempo stesso, sull’economia delle stesse visto che gli utenti non onorano alcun costo per prendere parte alle attività, se non il pagamento di una quota irrisoria per la copertura assicurativa”.

Nel 2019 a spiccare tra le presenze del campus la partecipazione dei giovani della scuola secondaria. “Uno dei punti di forza dell’organizzazione delle attività durante questo lungo periodo – prosegue Tortora – è quello di saper filtrare l’offerta per le categorie interessate garantendo divertimento, pratica di discipline sportive, svolgimento di giochi vari, ma anche e soprattutto l’avvicinamento dei giovani alle tematiche sociali che ogni giovedì vengono rappresentate e giudicate da una giuria. Quelle ritenute meritevoli saranno esibite in occasione dello spettacolo serale del 26 luglio prossimo”.

Intanto le attività proseguono senza interruzione presso la sede della scuola primaria. Di qui a breve non sono escluse nuove iniziative e, soprattutto, tante altre sorprese.