BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 27 Febbraio 2020

SPERONE. Muccio: “Mi sento tradito da chi oggi rappresenta la Colomba”

In un lungo intervento Pasquale Muccio chiarisce la sua posizione in vista delle elezioni comunali di Sperone del 2021.

Buona sera a tutti, alcuni amici mi chiedono se sarò candidato alle prossime comunali a Sperone, altri mi invitano a farlo , altri mi sconsigliano , io ho le mie certezze. Io credo che si possa fare il bene del paese anche fuori dal consiglio comunale, certo , in quel luogo si prendono decisioni importanti per la popolazione ed è importante avere persone giuste al posto giusto.
Ho postato la foto del simbolo della colomba non a caso, mi sento parte di quel simbolo, mi sento tradito da chi oggi lo rappresenta.
Cara Colomba, ti ho sempre difeso perché pensavo che tu potessi rappresentare un’altra Sperone, sei nata in contrapposizione ad una lista che si chiamava “Sinistra Unita” , sei nata dall’altra parte del marciapiede, dove una volta c’era la gloriosa sezione della Democrazia Cristiana, sei nata dove sono nato e cresciuto io grazie ad alcuni miei parenti e amici . Sei nata per unire e non per dividere , tanto è vero che sei nata quando si era divisi a livello regionale e nazionale, quando si sciolse la dc , chi passò con Berlusconi , chi proseguì col Ppi e chi aderì all’udc-ccd. Sei nata sulla base di quei prìncipi democratici e liberali oggi sei quasi una sardina e non sei più una lista civica di estrazione popolare e liberale.
Io ti ho sempre votata, rispettata e rappresentata , ti volevo dotare di ali vere per farti volare non ci sono riuscito e mi dispiace.
Nel 2011 potevo essere un candidato dell’altra lista, mi fu proposta la candidatura da 3 famiglie amiche e grandi e da un candidato che da allora ad oggi siede in consiglio comunale, declinato l’invito mi sono prodigato per appoggiarti fino all’ultimo voto, perdendo una bella battaglia , 43 voti ci divisero dalla vittoria. Nel 2016 ho cercato sempre di unire e non dividere fino alla sera prima delle presentazioni delle liste,avevo proposto un candidato a sindaco con l’intento di giocarcela , ma c’era chi aveva ceduto dall’altra parte e chi ci mandava a “comprare il sale” perché voleva avere l’intera opposizione, ma senza perdermi d’animo anche in quella circostanza ti ho dato una mano ,ero a Milano per lavoro, scesi per votarti e fare il rappresentante di lista, allo sfoglio piangevo, ogni 100 voti , 70 all’altra lista 30 alla nostra.
Pochi anni fa insieme ad altri amici ho creato Uniti per Sperone, sempre per dotarti di ali per farti volare, in appoggio mai contro, volevo prendere quanto più possibile elettori e componenti scappati dal disastro del 2016 , qualcuno ha frainteso, abbiamo chiesto rinnovamento in nomi e proposte, abbiamo 10 punti da cui partire e proposti alla cittadinanza con manifesti e articoli di giornale, abbiamo fatto molto per migliorare questo paese e in verità alcune nostre istanze sono state accolte . Io personalmente ho fatto molte manifestazioni mai nessuno di chi oggi ti rappresenta (tranne in alcune rarissime circostanze) è venuto , mai nessuno mi ha elogiato anzi…
Oggi mi dispiace dirtelo cara colomba ognuno per la sua strada, io e altri amici faremo un percorso autonomo, sulla base di un progetto chiaro e con pochi punti realizzabili, non nè faccio più personalmente una questione di appartenenza o simbolo ma voglio mettere le mie idee al servizio del popolo di Sperone, o in solitaria o in accordo ci sarò…..o ci saremo o ci sarà, a me interessa che si realizzi quello che ho e abbiamo pensato per il paese
“.