BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 21 Maggio 2020

SPERONE. Uffici comunali, i nuovi orari

Nuove disposizioni per l’apertura degli uffici comunali di Sperone. Il sindaco Marco Santo Alaia ha disposto, tramite un’ordinanza sindacale, le modalità di funzionamento fino al prossimo 30 maggio.

“L’erogazione di tutti i servizi dell’Ente, è garantita attraverso la presenza fisica dei Responsabili dei Servizi e dei Sigg. Dipendenti, che assicureranno un orario di servizio nel rispetto della tipologia del  proprio contratto di lavoro (part-time, tempo pieno, convenzione, ecc.) al fine di  consentire il funzionamento  degli Uffici a regime;

Di determinare l’orario di lavoro dei dipendenti del Comune di Sperone (AV) per il periodo dal 18.05.2020 e fino a nuova diversa disposizione dalle ore 08,00 alle ore 14,00 e con rientro il mercoledì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 18,30, assicurando comunque la prestazione a copertura dell’orario previsto dal CCNL. Per effetto del ripristino dell’orario di lavoro vengono garantiti ai dipendenti tutti gli istituti contrattuali previsti dal vigente CCNL 18.05.2020;

Di ripristinare per l’ufficio anagrafe stato civile e leva l’apertura di Sabato secondo l’orario precedentemente osservato dalle dipendenti G.M. e B.G. che assicureranno, alternativamente la presenza, in servizio;

Di determinare la presenza fisica del segretario comunale per il 50% del tempo in servizio presso il Comune di Sperone (AV), fermo restando la sua posizione di smart working .

Di dare atto che in relazione alle misure in materia di prevenzione e sicurezza adottate dall’Ente a tutela della salute dei dipendenti e dell’utenza, lo smart working potrà essere autorizzato dal responsabile dell’area competente a richiesta del diretto dipendente;

Di demandare ai singoli Responsabili dell’Ente  e al Comandante del Corpo della Polizia Locale l’individuazione delle unità di personale la cui presenza risulta indispensabile per il funzionamento e l’erogazione dei servizi,  garantendo sempre la distribuzione in uffici singoli, ovvero garantendo le idonee misure di distanziamento,  assicurando nel contempo la propria presenza, con tempi e modalità tali da assolvere alle necessità di coordinamento e di direzione dei servizi di propria competenza, nel rispetto del di tutte misure di sicurezza, nel pedissequo rispetto delle norme vigenti e del  protocollo di sicurezza adottato con il citato decreto prot. 2375/2020.

Di esonerare, sulla  base di apposita istanza, il  dipendente comunale che non intenda effettuare il rientro pomeridiano significando che l’assenza sarà computata come congedo ordinario;

Di reiterare fino al 31.05.2020 le indicazioni delle precedenti disposizioni in ordine all’interdizione dell’accesso al pubblico agli uffici comunali garantendo, in ogni caso, un servizio front office dalle ore 09,00 alle ore 12,00. A detto servizio sarà preposto personale dell’Ente, dotato di idonei DPI, che riceverà istanze verbali e scritte da consegnare agli uffici dell’Ente  e fornendo agli interlocutori i recapiti telefonici dei responsabili degli uffici e servizi per l’idoneo  supporto telefonico”.