BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 Luglio 2019

Storie, Curiosità e Saperi: “I Vesuni” di Baiano

Il “rione d’e Vesune” (letteralmente “quartiere dei Visoni”, chiamato anche “e Vesune“, italianizzato “i Vesuni”) è il centro storico del paese. Il toponimo è di origine incerta: secondo la tradizione orale deriverebbe dal viso largo o burbero dei contadini che ne erano gli abitanti; in alternativa potrebbe essere derivato dai “grandi visi” presenti nella decorazione del portale di uno degli edifici (palazzo Picciocchi), o dal nome della dea Vesuna, divinità della fertilità attestata principalmente presso i Marsi.

Il quartiere sorse probabilmente durante la dominazione spagnola, abitato in prevalenza da contadini poveri. Con l’apertura della linea ferroviaria per Napoli alla fine dell’Ottocento ebbe un forte incremento demografico, attraendo abitanti dal napoletano e dal resto dell’agro nolano.

Molti edifici subirono danni nel terremoto del 23 novembre 1980 e dalle successive scosse del 14 febbraio 1981. Dopo la ricostruzione oggi attrae gli immigrati, provenienti in particolare dai paesi dell’est europeo, e si presenta tuttora in crescita demografica.

Molti personaggi Baianesi nacquero in questo quartiere, ricordo tra gli altri: Silvino Foglia( Generale e autore di molti scritti), Pietro Foglia( sindaco ), Giuseppe Lippiello(sindaco), Antonio Capiluongo( Mast. È fest di Santo Stefano e promotore del Maio di S. Stefano), e tanti altri.