BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 11 Gennaio 2019

Strage di Acqualonga, la sentenza: dodici anni a Lametta. Assolto l’Ad di Autostrade

E’ di dodici anni la sentenza del Tribunale di Avellino per Gennaro Lametta, il titolare dell’agenzia “Mondo Travel” e proprietario del bus che precipitò dal viadotto Acqualonga il 28 luglio 2013. Nello schianto morirono 40 persone. Otto anni, invece, è la sentenza a carico della funzionaria della Motorizzazione Civile di Napoli Antonietta Ceriola. Della stessa motorizzazione assolto Vittorio Saulino. Assolto anche l’amministratore delegato di Autostrade Giovanni Castellucci. La sua assoluzione ha generato l’ira dei familiari delle vittime presenti in aula. A leggere la sentenza poco dopo le ore dodici il giudice monocratico Luigi Buono.

Ecco le altre condanne per i membri di Autostrade.

Direttore di tronco, Paolo Berti: chiesti 10 anni, condannato a 5 anni e 6 mesi
Ex direttore generale, Riccardo Mollo: chiesti 10 anni, assolto
Dirigente Michele Renzi: chiesti 10 anni, condannato a 5 anni
Dirigente Nicola Spadavecchia: chiesti 10 anni, condannato a 6 anni
Dirigente Bruno Gerardi: chiesti 10 anni, condannato a 5 anni
Dirigente Michele Maietta: chiesti 10 anni, assolto
Dirigente Gianluca De Franceschi: chiesti 10 anni, condannato a 6 anni
Dirigente Gianni Marrone: chiesti 10 anni, condannato a 5 anni e 6 mesi
Dirigente Massimo Fornaci: chiesti 10 anni, assolto
Dirigente Marco Perna: chiesti 10 anni, assolto
Dirigente Antonio Sorrentino: chiesti 10 anni, assolto