BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 23 Ottobre 2019

TERNANA-AVELLINO 0-1. Charpentier d’oro, blitz dei lupi

Ternana-Avellino 0-1

TERNANA (3-5-2): Tozzo; Russo, Suagher, Celli; Parodi, Salzano, Palumbo, Paghera, Furlan; Marilungo, Vantaggiato.

Allenatore: Gallo

AVELLINO (3-5-2): Tonti; Illanes, Zullo, Laezza; Micovschi, De Marco, Di Paolantonio, Karic, Parisi; Albadoro, Charpentier.

Allenatore: Capuano.

ARBITRO: Gualtieri di Asti.

Guardalinee: Dicosta-Cubicciotti. 

Ammoniti: Karic al 38′;

MARCATORE: 33′ pt Charpentier.

La cura di Capuano porta a casa i primi tre punti sul difficile campo della Ternana. I lupi tornano alla vittoria, soprattutto in trasferta dopo quella di Potenza contro il Picerno. Continua, invece, il grande periodo di forma di Charpentier, che per la seconda volta consecutiva è andato a segno e sembra essere rivitalizzato, dopo il periodo a secco. Domenica arriva “un’altra Reggina” e l’Avellino sarà chiamata a tenere ancora una volta in una serie di partite infernali.

L’Avellino parte con col baricentro subito alto, pressando molto la retroguardia delle fere. I primi minuti di gioco tra Ternana ed Avellino sono state caratterizzati da uno studioattento, fino al 10′ con Parisi, che prova la conclusione in porta, ma deviato in angolo. Undici minuti più tardi è la Ternana a farsi vedere dalla parte di Tonti: guizzo di Marilungo, che ha calciato in area e successivamente Vantaggiato ha trovato la deviazione giusta, ma la sfera termina di poco al lato. Un minuto dopo sempre sempre l’ex Livorno trova la rete del vantaggio, ma gli viene negata la gioia del gol per offside. Vantaggiato si riscatta più tardi con una conclusione dalla distanza, ma Tonti non si fa trovare impreparato. Alla mezz’ora l’estremo difensore avellinese salva una pericolosa punizione di Palumbo. Al 33′ la prima ed unica occasione a favore della formazione biancoverde: punizione conquistata da Parisi ed affidata a Di Paolantonio, che appoggia a Micovschi. Il talento scuola Genoa serve un pallone invitante per Charpentier in area ed il francese inzucca alle spalle di Tozzo. Avellino sorprendentemente in vantaggio. Sul finale i rossoverdi ci provano con Marilungo, che per poco non ha trovato la rete del pareggio; il colpo di testa del centravanti umbro termina di poco sul fondo.

Cambio tra le fila irpina: Rossetti per Karic. Pericolosissimo Palumbo dal limite, che calcia palla sporca, ma termina sul fondo. Brividi per Tonti. La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo. Ternana con grande caparbietà alla ricerca della rete del pareggio, soprattutto con l’ex Paghera che di un soffio non ha inquadrato la porta, favorito precedentemente da un rimpallo, dopo lo scontro con Parisi. Nel finale ci prova Mammarella, che serve Paghera, ma Tonti salva il tutto. A quattro minuti di recupero Ferrante sbaglia clamorosamente sotto porta. L’Avellino espugna Terni e conquista 3 punti importantissimi.