BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 14 Maggio 2019

Un calciatore di origini Baianesi debutta in serie A e subito dopo muore la nonna

La gioia del debutto in serie A spezzata dalla notizia della scomparsa della nonna. Per Gianluca Gaetano sentimenti contrastanti nelle ultime quarantotto ore.




La sua favola iniziata nell’orbita della prima squadra del Napoli (dopo la trafila nella Primavera) lo scorso inverno, con l’aggiunta del debutto in Tim Cup contro il Sassuolo, è proseguita domenica sera allo stadio “Mazza” di Ferrara. A pochi minuti dalla fine dell’incontro Carlo Ancelotti ha deciso di far debuttare il giovane di origini mandamentali sotto gli occhi emozionati del padre che gestisce una pizzeria a Cimitile.




Nel suo paese natale al triplice fischio finale scoppiava la festa per l’atteso debutto. Dinanzi alla sua abitazione amici e parenti del calciatore decidono di festeggiare accendendo una batteria di fuochi pirotecnici. Dopo qualche minuto sarebbe nata una discussione con un vicino. La nonna paterna del calciatore decide di scendere dal piano superiore dell’abitazione per constatare la situazione dal vivo. La donna, però, rimane vittima di un malore che non gli lascia scampo e muore. Gianluca Gaetano viene messo al corrente del tutto al suo ritorno all’aeroporto di Napoli dove ad attenderlo c’è il suo nonno materno Luciano Mascheri, originario di Baiano. Quest’ultimo è molto conosciuto nel comune mandamentale essendo colui che fino a qualche anno fa era solito salire sulla “punta” del Maio in occasione della Festa arborea che si tiene ogni 25 dicembre in onore del patrono Santo Stefano (testimone lasciato a suo fratello Gennaro).

Dal matrimonio di una delle figlie di Luciano con il signor Gaetano, che appunto gestisce una nota pizzeria in quel di Cimitile, sono nati Gianluca (classe 2000)  e Felice (fratello maggiore in forza al Nola e che anche lui ha fatto parte del settore giovanile del Napoli qualche anno addietro).

Per Gianluca Gaetano un momento importante della sua carriera che ricorderà sicuramente per tutta la vita e macchiato da un incredibile episodio costato la vita all’adorata nonna.