BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 8 novembre 2018

UNITI PER SPERONE. “Stadio, è da cinque mesi che attendiamo risposte… Che scempio…”. FOTO

Esce nuovamente allo scoperto Uniti per Sperone. Il gruppo social chede lumi sulla questione del campo sportivo “Sant’Elia”.

“Caro sindaco ,cara amministrazione comunale di Sperone, chi vi scrive sono innanzitutto cittadini indignati. Si indignati! Perché ad oltre un anno dalla nostra segnalazione ed a 5 mesi dal protocollo 327/E, dove il nostro gruppo politico amministrativo chiedeva informazioni sulle condizioni del campo sportivo S.Elia, nulla è stato fatto! Ma a chi dobbiamo rivolgerci più? Abbiamo scritto articoli, protocolli, video, annunci sui social, abbiamo detto di persona a consiglieri ed assessori che il campo sportivo ed in particolare la parte degli spalti è in condizioni pietose così come dimostrano queste foto scattate stamani.
È una vergogna presentare un impianto del genere in questo stato di degrado.
La squadra del paese gioca due campionati, uno per la prima squadra ed uno per la juniores dove sono rappresentati i paesi di gran parte della provincia di Avellino, ed agli ospiti noi speronesi offriamo questo scempio? In più la struttura è frequentata dai bambini della Peluso Academy: anche per loro e per i rispettivi genitori non si tratta di certo di una bella figura. No caro sindaco, cari amministratori, non è possibile, noi non ci arrendiamo! Fateci capire quando e come volete risolvere il problema.
All’ Asd Sperone facciamo i nostri migliori auguri e complimenti per l’ottimo inizio di campionato, sappiamo che con tanti sacrifici è stata allestita una buona squadra che punterà alla vittoria finale, ma allo stesso modo al Presidente Pasquale Alaia chiediamo di farsi sentire nelle sedi opportune perché questo degrado possa finire. Non lo merita Sperone, non lo merita la società ed i ragazzi che s’impegnano per un anno intero .
Noi fin quando gli spalti e gli spazi adiacenti non saranno rimessi a nuovo non molliamo”.

f6e6be03-f82f-4adc-866a-d0e512acda3c e155fafc-5065-4352-811e-ed31fb3201a4 d0736914-ec5b-4eeb-b1bb-a70c004fc80d d5e5ba90-7b12-4be3-b3ed-c263a77e0500 b93000f4-56cb-41cb-ac50-71c39f93e4e9 20558e50-74ab-480d-b8fc-01ed138e7e4d 6989c53d-52ad-4749-a5a5-fb3652f54810 4416fbf1-a438-4c22-90f4-f75f338bcf0c 2c53071a-70c1-42b9-96ff-c9960cfee36b 06d68ed3-9d45-4797-bd7e-be9ffd724aad 6d3068e1-943f-49d7-9631-2c7f3a4dbaf1 54f74344-0ace-45ad-9d13-53384e78d5fe 94a1f4fe-ed38-4393-b9a0-11c083e3dbd1 1352e704-919e-4d05-bd43-a80f0cea32af