BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 17 Ottobre 2020

BAIANO-MERCOGLIANO. In campo per dimenticare il Covid. Sgambati: “Vogliamo far bene”

Dopo il caso di Covid-19 che ha rinviato la partita di Solofra, torna in campo il Baiano. La squadra di mister Sgambati, seppur con appena tre allenamenti nelle gambe dopo dieci giorni di stop, e qualche assenza di troppo, si rituffa sul rettangolo di gioco del “Bellofatto”.

Per la terza giornata del Campionato Regionale di Promozione, i granata ospiteranno il Mercogliano. Una gara che nasconde notevoli insidie e dalla posta in palio decisamente elevata.

Innanzitutto siamo felici di tornare in campo – afferma il tecnico mandamentale Francesco Sgambatiinutile nascondere che quelli trascorsi sono stati giorni piuttosto difficili. La sicurezza e la salute di tutti noi che ci mettiamo in discussione in questo sport in questo momento particolarmente difficile viene, però, prima di ogni altra cosa. Il nostro paese sta vivendo una situazione molto difficile legata all’aumento dei contagiati da Covid-19. Noi siamo vicini a tutti coloro che stanno attraversando queste difficoltà dovute proprio all’evoluzione di questa pandemia. Ritornando al calcio giocato speriamo di regalare, per quanto nelle nostre possibilità, qualche momento di sorriso e spensieratezza ai nostri concittadini”.

In casa Baiano le difficoltà potrebbero presentarsi dal punto di vista della condizione fisica dei ragazzi di Sgambati. Dopo diversi giorni di stop, infatti, la squadra ha ripreso ad allenarsi solamente dalla metà della settimana che conduce al match. “Sotto questo punto di vista – ammette Sgambati – non potrò certamente chiedere gli straordinari ai miei ragazzi, ma al tempo stesso sono consapevole delle loro possibilità e confido pienamente non solo sul lavoro svolto nella fase prestagionale, ma anche nei vari programmi di allenamento individuali che nel corso dell’isolamento domiciliare gli atleti hanno svolto”.

Contro il Mercogliano, sportivamente parlando, per il Baiano non sarà una gara facile. “Affronteremo una formazione molto scomoda – ricorda Sgambati – una gara che non dobbiamo assolutamente sottovalutare, ma che dobbiamo affrontare con il piglio giusto. Il Mercogliano è una neopromossa, e quindi, grazie anche alla vittoria della settimana scorsa, vorrà assolutamente confermarsi”.



a>